Contrasto TV

                       
   

La prima citycar di Audi, arriva nel 2019 e sarà elettrica

Motori – Dopo l’evoluzione nel segmento SUV, Audi allarga la propria gamma di veicoli lanciandosi nel segmento delle citycar.

La Casa di Ingolstad è tornata sul progetto che era stato abbandonato nel 2013 non solo per espandere la sua gamma con un modello posizionato sotto alla A1, ma per abbassare la media dei consumi e delle emissioni.

Come riporta il magazine britannico Autocar, che ha anche ricostruito il possibile aspetto di questa city car, la futura AZero (ma potrebbe anche chiamarsi A2, come la monovolume compatta prodotta tra il 2000 e il 2005) sarà realizzata su un’ evoluzione dell’attuale piattaforma ASF del Gruppo Volkswagen, quella utilizzata dal terzetto Volkswagen Up!, Seat Mii et Skoda Citigo ed avrà una lunghezza di circa 3,50 metri, per competere nella fascia premium delle auto di segmento A con la Opel Adam, la Smart ForFour e soprattutto la Fiat 500. Sotto al cofano di questa elegante cittadina, che verrà proposta in varianti a 3 e 5 porte, ci sarà una evoluzione dell’odierno tre cilindri 1.0 turbo benzina, che potrebbe anche essere completato da una sezione mini-ibrida a 48 Volt (già sperimentata da Audi su modelli di maggiore cilindrata) per incrementare le prestazioni e abbassare ancora consumi ed emissioni.

La variante 100% elettrica della nuova piccola Audi riproporrà invece le soluzioni adottate dalla Volkswagen e-Up! con batterie agli ioni di litio ottimizzate però per offrire una maggiore autonomia e tempi di ricarica più brevi. Secondo Autocar una concept che prefigura questa nuova mini-Audi potrebbe essere presentata già nell’ottobre di quest’anno al prossimo Salone di Parigi.

Articoli correlati