Contrasto TV

                       
   

La Romeo Normanna batte M2G Group Bari 3 a 0

Aversa – Romeo Normanna Aversa – Corti, Bonetti, Illuzzi, Vetrano, Mandolini, Testagrossa, D’Auge (L); Di Vincenzo, Conte, Gaetano, Krumins, Lentola, Berardi, Nero (L). Vice All. Antimo Del Prete.

M2G Group Bari – De Tellis, Giorgio, Scio, Petruzzelli, Meringolo, La Torre, Rinaldi (L); Capurso, Di Gregorio, Incampo, Maggialetti, Stigliano. All. Tonino Cavalera, Vice All. Salvatore Iaia.

Primo arbitro Andrea Di Tullio di Roma, secondo arbitro Marco Gasparrini di Roma.

«Una qualificazione ai play-off inaspettato, e per questo ancora più bella». Le parole del Team manager Giuseppe Nerone danno l’idea della festa che si è scatenata negli spogliatoi del Palajacazzi alla notizia della sconfitta Gis Ottaviano in casa del fanalino di coda Matervolley Castellana Grotte. Il contemporaneo successo della Romeo Normanna Aversa contro la M2G Group Bari, ha permesso ai gialloblu di accedere alla seconda e decisiva fase del campionato, in cui il roster aversano lotterà per la promozione in A2.

Dopo la sconfitta per 3-2 nel big-match di una settimana fa ad Ottaviano, i normanni erano terzi conunpunto in menorispetto alla squadra vesuviana. Le flebili speranze degli aversani erano legare proprio alla vittoria con Bari e alla simultanea battuta d’arresto dei rivali rossoblù in Puglia. Il miracolo sportivo è avvenuto, insieme al sorpasso in classifica della Romeo Normanna Aversa, che ora è pronta ad affrontare, sabato 12 maggio, in gara 1, la squadra calabrese della Pallavolo Jolly Cinquefrondi.

PRIMO SET –L’inizio equilibrato della partita viene rotto dalservizio di Lorenzo Bonetti e da due potenti schiacciate di Bobo Corti (6-3). La Romeo Normanna Aversa allunga a +4, grazie al tocco sotto rete di Manuele Mandolini (14-10). È il momento del primo time-out della partita, chiamato da Bari. Alla ripresa i pugliesi si avvicinano pericolosamente a -2 (17-15). Questa volta è la panchina aversana a chiedere il time-out. Il pareggio arriva dopo un lungo scambio, concluso in favore degli ospiti (18-18). La partita va avanti punto a punto, ma grazie al potente servizio di Manuele Mandolini i gialloblu ottengono un set-point. Lo stesso schiacciatore sbaglia al servizio e si va ai vantaggi. Il numero 18 si rifà con gli interessi subito dopo. Il suo mani-fuori consente alla Romeo Normanna di vincere per 30-28 un lungo primo set.

SECONDO SET –Si riprende con un cambio fra le fila gialloblu. Nel ruolo di libero Nero prende il posto di Peppe D’Auge. Gli ospiti partono bene e ottengono un break a loro favore sul 4-6. Il tocco morbido di Lorenzo Bonetti riporta in parità il punteggio (6-6). La Romeo Normanna si porta sul +3, grazie ai servizi in flottanti di Luca Testagrossa e a una serie errori in ricezione degli ospiti (11-8). La M2G Group si avvicina ancora a -1 (16-15), la Romeo Normanna chiama il primo time-out del set. Finalmente inizia a funzionare anche il muro dei padroni di casa, che si riportano sul +3 (21-18). L’allenatore pugliese richiama i suoi nei pressi della panchina, ma serve a poco.Lorenzo Bonetti sale sugli scudi e con tre punti consecutivi chiude il set sul 25-18.

TERZO SET –Anche il terzo periodo inizia all’insegna dell’equilibrio. Si va avanti punto a punto sino all’allungo dei gialloblu sul 6-4. Sull’8-4 al tecnico pugliese non rimane altro che chiamare il time-out. La mano calda di Manuele Mandolini porta la Romeo Normanna a +10. La partita in pieno controllo dei gialloblu (15-5). Bari quasi non oppone più resistenza, mentre fra gli aversani Davis Krumins entra al posto di Illuzzi in cabina di regia. La Romeo Normanna continua a martellare i pugliesi ed essere assoluta padrona del gioco. Ad esaltarsi ed esaltare il pubblico presente è Manuele Mandolini, con potenti schiacciate e muri invalicabili. Proprio l’ultimo muro ‘alzato’ insieme a Gavino Vetranoè la degna conclusione di un set e di una partita a senso unico. 25-8 il risultato finale. La Romeo Normanna Aversa è nei play-off!

 

Articoli correlati