Contrasto TV

                       
   

La Romeo Normanna cerca il pronto riscatto con la Mandor Jolly Cinquefrondi

Aversa – Dopo gara 1 del primo turno dei play-off persa per 3-0 in Calabria, la Romeo Normanna Aversa è chiamata all’immediato riscatto al Palajacazzi contro la Mandor Jolly Cinquefrondi.

Mercoledì 16 maggio, con inizio alle 20.30, i gialloblu non potranno sbagliare. Dovranno recuperare lo svantaggio per poi giocarsi il passaggio del turno nella bella di sabato prossimo. I play-off sono un altro campionato. Non ci sono altre possibilità, se sbagli due gare consecutive il sogno della A2 rimane tale, con tanto rammarico per chi esce dalla competizione. Per gli aversani è fondamentale lasciarsi alle spalle gara 1, non ripetere gli errori commessi in Calabria, rimanere concentrati, soprattutto nelle fasi critiche della partita. Non è la prima volta quest’anno che la Romeo Normanna è costretta ad inseguire, ma ha dimostrato di avere qualità e determinazione che le hanno consentito di superare i momenti difficili. «Sabato scorso non siamo stati mai in partita, – ammette Alessandro Nero, libero gialloblu – forse non ci aspettavamo un avversario così determinato. La vera Romeo Normanna non è quella vista in Calabria. Ora conosciamo meglio Cinquefrondi, le loro qualità, ma anche i punti deboli.

I play-off sono così, può capitare una giornata no che devi subito recuperare, altrimenti sei fuori. Quindi da lunedì ci siamo messi sotto con gli allenamenti per preparare al meglio gara 2, senza soffermarci più di tanto sul passato. Abbiamo analizzato gli errori, ma soprattutto non ci siamo fasciati la testa. Le nostre doti in questa stagione le abbiamo espresse principalmente nelle situazioni complicate. C’è la consapevolezza di avere la forza per superare anche questo ostacolo e giocarci il passaggio del turno nel terzo e decisivo incontro». A dirigere Romeo Normanna Aversa-Mandor Jolly Cinquefrondi saranno Marialuisa Traversa (primo arbitro) e Domenico Vito Cantore (secondo arbitro). Primo servizio ore 20.30, ingresso gratuito.

 

Articoli correlati