Posted on

Provincia di Caserta – “Abbiamo a cuore l’interesse dei cittadini i quali sono colpiti dai lutti che ha causato l’inquinamento illegale” spiega la combattiva responsabile zonale di Sparanise e vicesegretaria Utl Marianna Grande “ma teniamo a ribadire che l’occupazione garantita dall’industria è una imprescindibile fonte di sviluppo e di reddito alla quale non è possibile rinunciare.  Riteniamo che gli investimenti in programma debbano trovare approdo, ma che vadano necessariamente accompagnati da una trasparenza sostanziale e non di facciata che riteniamo determinante proprio per garantire il dialogo col territorio”.

Argomento diverso, fanno sapere dalla Ugl, è la questione relativa alla bonifica della discarica di Calvi Risorta che riteniamo proceda con un colossale ritardo e per la quale non abbiamo smesso un solo istante di richiedere l’avvio dei lavori. “Tante Luci e tante ombre” argomenta Palumbo “l’unica via d’uscita è un lavoro meticoloso che i segretari delle nostre categorie mettono quotidianamente in campo raccogliendo approvazione e consensi”.