Posted on

Castel Volturno –  Una mattinata all’insegna dell’educazione alla legalità e al rispetto della dignità della persona umana all’Istituto Comprensivo di Castel Volturno “Centro” diretto dalla dirigente scolastica Carmela Rita Vessella.

A presiedere la kermesse, Don Maurizio Patriciello, il parroco che da anni si è posto in prima linea per denunciare cause e luttuose conseguenze della Terra dei Fuochi.  “La legalità mette radici all’Istituto Castel Volturno Centro con l’incontro di Padre Maurizio Patriciello – ha ribadito la dirigente Vessella, che solo alcuni giorni fa ha inaugurato nel suo plesso il progetto educativo “Terra dei Giochi”.   All’evento odierno hanno partecipato gli alunni delle classi quinta della scuola Primaria e quelli di tutte le  classi della scuola Secondaria di primo grado. “Il meeting è nato – ha sottolineato sempre la Vessella – per sensibilizzare i piccoli studenti alla legalità intesa non solo come rispetto delle regole, ma anche come preciso investimento per la qualità della società futura. Un banco di prova quello di oggi per allenare le  competenze sociali degli alunni”.

Padre Maurizio è stato contento di incrociare i tanti volti dei bambini di Castel Volturno e  parlando loro con il cuore li ha esortati “ad amare gli altri come se stessi,  perché solo amando si può essere felici”. Il sacerdote ha, poi, rilanciato: “Non bisogna fare agli altri ciò che non si vorrebbe per sé”. Chiarissimo il riferimento ad uno dei principi cardini della dottrina sociale della Chiesa e sul piano educativo ai pargoli ha consigliato: “Ricordate che la gioia non è data dalle cose, ma semplicemente dalle persone”. La persona dunque al centro della visione sociale dei fanciulli che saranno i cittadini del futuro.

All’evento erano presenti  le autorità civili nelle persone del: sindaco di Castel Volturno Luigi Petrella e dell’assessore Pasquale Marrandino; le autorità militari, in particolare il Comandante  della stazione dei Carabinieri Salvatore Nardella, e il  dott. Pasquale Lamitella. Alla kermesse  ha preso parte, pure, il presidente del Consiglio d’Istituto Angelo Volpe.

La buona riuscita della manifestazione è dipesa dalla collaborazione di tutte le componenti scolastiche: i docenti, le collaboratrici del D.S. Angelina Landa  e Marcella Melone , nonché i collaboratori scolastici.