Posted on

Napoli – “Napoli è la capitale del Mezzogiorno e ha un ruolo cruciale per fare della Questione meridionale un obiettivo europeo. Per questo occorre un Piano straordinario per risanare il debito storico del Comune e promuovere una gestione che possa costruire il futuro della città”.

Lo ha detto il deputato di Liberi e Uguali, Federico Conte, presentando alla Camera, nella seduta di Question time, una interrogazione urgente al governo, a cui ha risposto la ministra dell’Interno, Lamorgese. 

“La richiesta al governo – continua il deputato – è di dare vita a un intervento straordinario per Napoli, in modo che l’amministrazione comunale non sia gravata dai troppi debiti accumulati negli anni. La crisi finanziaria dell’ente, infatti, oggi rende difficile ogni progetto per il futuro. Napoli, come Roma, ha una sua specificità storica, sia pure diversa: è stata una città Regno e come tale è punto di riferimento del Mezzogiorno. Deve poter riassumere questo ruolo. Napoli può e deve essere l’Hub di una piattaforma logistica sul Mediterraneo, sia sociale sia infrastrutturale, una capitale di funzioni. Si tratta di una scelta doverosa anche in considerazione dell’evoluzione della globalizzazione: progresso civile e produttivo hanno ormai il loro punto di fusione nelle grandi città, come dimostra l’ingresso di Milano nel Comitato ristretto delle 40 city che guideranno lo sviluppo e la ripresa nel mondo; Napoli deve essere messa in condizione di farne parte, verso il mediterraneo etnico, sociale, politico ed economico. Un sesto punto che si aggiunge ai 5 strategici del piano 2021-2027 : l’Italia mediterranea”.