Contrasto TV

                       
   

Lusciano, successo per il concorso canoro: “Una voce per San Luciano”

Lusciano– Grande successo per  il concorso canoro “Una voce per San Luciano” che si è svolto il 17 settembre, in piazza San Giovanni Paolo II di Lusciano organizzato in occasione della festa patronale dal Comitato per i festeggiamenti in onore di San Luciano guidato dal presidente Raffaele Santoro e con la paterna benedizione del parroco della comunità di Santa Maria Assunta, don Sebastiano Sequino.

Grande risposta di pubblico per la seconda edizione del talent che ha visto protagonisti per una sera, bambini, ragazzi e giovani talenti del  territorio, accumunati dalla passione per il canto e per la musica. Tutti i partecipanti, provenienti da varie località dell’agro aversano e non, distinti in due categorie in base all’età anagrafica ovvero “big” e “nuove proposte”, dopo mesi di intensa preparazione sotto la guida esperta del direttore artistico della manifestazione Sebastiano d’Alesio  e del tenore Giampaolo D’Ambrosio, hanno allietato la serata con brani del repertorio musicale italiano, classico napoletano ed anche internazionale; compito di valutare le singole interpretazioni, le qualità vocali ed artistiche di ognuno dei partecipanti, è spettato ad una giuria di esperti musicali presieduta da don Massimo Ponticelli, maestro e compositore nonché direttore della Cappella Musicale Lauretana del duomo di Aversa; a fine serata infatti, dopo essersi riuniti in camera di consiglio, la commissione giudicatrice ha proclamato vincitori della rassegna il giovane Gabriele Amendola di Arzano (NA) per la categoria delle “nuove proposte” e la giovane Tiziana Di Tella di Casaluce (CE) per la categoria dei “big” per le loro rispettive interpretazioni ovvero, “Il ballo delle incertezze” di Ultimo e “Ti sento” dei Matia Bazar.

Da quest’anno inoltre, il talent si è arricchito di un’importante riconoscimento, il patrocinio morale della Provincia di Caserta rappresentata per l’occasione dal consigliere provinciale Stefano Di grazia che a fine serata, a nome del presidente della provincia dott. Giorgio Magliocca, ha consegnato ai vincitori una targa di “vivo apprezzamento per il talento manifestato nell’esecuzione del brano”. L’intera manifestazione ricordiamo, organizzata al solo fine di dare la possibilità ai giovani talenti del nostro territorio, di potersi esprimere con il canto attraverso il prezioso dono della voce, è stata premiata da una piazza gremita di gente ed è stata ben gestita dalla presentatrice Fiorenza Girone per il secondo anno consecutivo.

Articoli correlati