Posted on

Campania – “Assurdo che un presidente di Regione si rivolga ai suoi cittadini dicendo loro di non avere fiducia in chi, a livello nazionale, sta gestendo, con sacrificio e senso di responsabilità, l’emergenza pandemica. Praticamente De Luca si è permesso di dare degli incompetenti a ministro della Salute e al commissario Figliuolo, oltre che ai tecnici e agli esperti di Aifa, Agenas, Comitato tecnico scientifico e Istituto superiore di sanità”.

Lo dichiara il deputato del Movimento 5 Stelle e responsabile regionale rapporti interni Luigi Iovino. “È lo stesso De Luca – prosegue Iovino – che non perde tempo ad attaccare il Reddito di Cittadinanza, che dà da mangiare a oltre 3 milioni e mezzo di italiani, dimenticando che se la seconda fase della misura non decolla in Campania è perché non ha saputo investire un solo centesimo dei fondi stanziati due anni fa dall’allora ministro del Lavoro Di Maio per assumere nuovo personale nei Centri per l’impiego e per potenziarli. Il tutto senza fare mai un accenno al presunto sistema delle coop salernitane, che già vede indagati o agli arresti uomini del suo cerchio magico, in un’inchiesta che da oggi coinvolge anche lui. Un’indagine per corruzione su un sistema che tutti conoscono e di cui tutti parlano da anni, rispetto al quale auspichiamo che i magistrati facciano al più presto piena luce”.