Posted on

Maddaloni – Una forte spinta allo sviluppo sostenibile basato su innovazionetecnologia e digitalizzazione: questa la sfida del neo Polo dell’Elettronica sostenibile per l’immediato futuro, lanciata grazie anche alle ingenti risorse del PNRR.

Stamane, nella Sala Chollet della Fondazione “Villaggio dei Ragazzi”, è stato presentato lo Statuto del nuovo Polo campano dell’Elettronica Sostenibile, che avrà un ruolo fondamentale nel rilancio dell’elettronica e nella creazione di valore economico per il territorio casertano.Presenti all’evento, oltre alla rappresentanza del “Villaggio” con il Commissario Straordinario Felicio De Luca,  anche il Softlab Group guidato dal Presidente Giovanni Casto, che ha fatto da apripista al progetto, e l’Assessore regionale alla Formazione Professionale Armida Filippelli, che ha sottolineato, tra l’altro, l’importanza della Formazione per fermare l’emorragia di giovani che dalla Campania vanno nel resto d’Italia e d’Europa. 

Nel neo – Polo sono confluiti, oltre al Villaggio dei Ragazzi e al Softlab Group, anche la MEC SAN di Vincenzo Santangelo, l’ISET di Flavio Smarrelli, la SCE di Andrea Russo e la CDC Elettronica di Mariano De Filippo. “L’ obiettivo – ha sottolineato Casto – è quello di creare un nuovo soggetto giuridico capace di valorizzare, in termini di produzione eco – sostenibile e di competitività, l’immenso patrimonio di know-how che le aziende casertane hanno maturato nel settore dell’Elettronica. “Il Villaggio – ha aggiunto il Commissario De Luca – in tale contesto è partner del Polo e parteciperà per la parte formativa con i suoi studenti, in grado di diventare i veri motori di questa nuova industria verde”. 

Allo storico evento hanno preso parte, tra gli altri, Luigi Carrino, consigliere del Presidente della Giunta regionale per le politiche dell’ aerospazio e il rafforzamento e la valorizzazione delle relative filiere, Vincenzo Cinque, primo presidente del neo- Polo, che ha parlato dell’occasione per le aziende del territorio coinvolte di divenire competitive sul mercato globale attraverso la partecipazione attiva all’intera filiera di produzione, Alessandro Zanchi, presidente dei Softlab Industrial Services, che ha illustrato le novità produttive del gruppo, l’ing. Claudio Petrone (Villaggio dei Ragazzi), che segue il progetto, Renata Roffeni Tiraferri (Sviluppo Area sud  Softlab) e un’ampia rappresentanza del mondo sindacale di comparto. La presentazione è stata moderata dal giornalista Giuseppe Miretto del quotidiano “Il Mattino”.