Posted on

Mondragone – “Leggere nella cronaca dell’ultima partita giocata in casa  dalla nostra squadra  di calcio che “sul match hanno pesato due fattori esterni come il forte vento e le condizioni del terreno di gioco sicuramente non adatte alle giocate di fino” https://www.sportcasertano.it/2021/05/02/nella-sfida-di-mondragone-la-maddalonese-vince-il-derby-casertano-e-sale-al-terzo-posto/ ha lasciato molti mondragonesi di stucco.

Abbiamo cercato di approfondire e, purtroppo, tutti i nostri interlocutori interpellati ci hanno confermato le pessime condizioni del manto di gioco del Campo sportivo comunale (“ridotto ad un campo di patate”). Tuttavia, lo stupore è alquanto giustificabile: tutti si ricordano la martellante “pubblicità regresso” sparata durante l’ultima campagna elettorale regionale, che recitava così: “gara d’appalto in corso – 1 milione di euro per il campo sportivo di Conte di Mondragone- promessa mantenuta”.

E a seguire l’hashtag con chi stare, i simboli e chi votare per ringraziare di cotanto beneficio (uno dei tanti strombazzati in quel frangente). Ci sovviene la “mitica” scena di “Così parlò Bellavista” del compianto De Crescenzo: “Nu milione… o’ anema do’ priatorio!!!” https://www.youtube.com/watch?v=H938LQvwTxY. L’AMBC ancora una volta sottolinea l’illegittimità e il caos dell’attuale (non) gestione del Campo sportivo. Ogni anno il Comune priva il proprio bilancio asfittico (e fallito) di ingenti risorse (che non potremmo affatto permetterci) per la manutenzione e per le utenze di questa struttura pubblica. È necessario formalizzare il rapporto con la squadra (o le squadre) di calcio della città (anche per renderle partecipi dei costi e delle responsabilità) e, soprattutto, deliberare una modalità di gestione dell’impianto (così come prescrive la legge), affrancandoci dell’estemporaneità di alcune forme di volontariato, che ringraziamo ma che non possono più essere all’altezza di un’efficace ed efficiente gestione.

L’AMBC ne approfitta per segnalare che l’Istituto Credito Sportivo ha lanciato alcuni  bandi molto interessanti: “Sport Missione Comune” e “Comuni in Pista”, dedicati agli Enti Territoriali, https://www.creditosportivo.it/i-nostri-bandi-2021/, oltre alla possibilità di accedere a “Sport Verde Comune” (e al bando “Cultura Missione Comune”). Dallo scorso 29 aprile 2021 è possibile presentare le istanze finalizzate al miglioramento dell’impiantistica sportiva, anche scolastica, e agli investimenti sulle piste ciclabili e i ciclodromi. La novità di quest’anno è la possibilità di ottenere mutui senza interessi fino a 25 anni per chi presenterà le istanze entro il 30 ottobre 2021. Le istanze pervenute oltre tale data e fino al 5 dicembre 2021 potranno ottenere mutui senza interessi fino a 20 anni per interventi prioritari o con un tasso d’interesse ridotto del 90% per interventi ordinari www.creditosportivo.it.  Terminiamo con una notizia che- seppur non inattesa- ci rattrista alquanto. La Fondazione Cesvi ha presentato il 4° Indice regionale sul maltrattamento all’infanzia in Italia con un focus specifico sul Covid-19 e la salute mentale. La più virtuosa è il Trentino Alto Adige. La Campania è la peggiore ed è all’ultimo posto.: https://www.cesvi.org/wp-content/uploads/2021/05/2021-05-03-Indice-maltrattamento_WEB.pdf. Il presidente Vincenzo De Luca non ha proprio niente da dirci a tal proposito?”