Posted on

Napoli – Scatta un provvedimento di fermo della Procura di Napoli nei confronti di uomo di 38 anni, M.C., ritenuto gravemente indiziato dell’omicidio del piccolo Samuele.

Come riporta l’ANSA il provvedimento è sottoposto al giudizio di convalida del giudice. Finora era prevalsa l’ipotesi dell’incidente con la caduta dal balcone del piccolo di tre anni. Si tratterebbe del domestico di famiglia. Affetto da problemi psichici, ha approfittato di un momento di distrazione della madre per compiere il delitto.