Posted on

Napoli – La Polizia Locale nel corso della giornata di ieri 10 marzo ha effettuato serrati controlli per verificare il rispetto delle norme ministeriali e locali per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

L’intense attività messe in atto nei giorni scorsi di informazione e diffide agli esercizi commerciali per il rispetto delle indicazioni ministeriali ha portato evidenti riscontri positivi. Numerose le pattuglie messe in campo dal Comando di Polizia Locale nella giornata di ieri, in particolare sono stati 1393 i controlli su tutto il territorio cittadino relativi alla sospensione delle attività indicate dal DPCM, al rispetto degli orari di chiusura, del rispetto delle raccomandate distanze di sicurezza, del divieto di assembramento e alla verifica dell’idonea certificazione della disinfezione dei locali.

La non ottemperanza a quest’ultima prescrizione, la corretta disinfezione dei locali, ha portato in tre occasioni gli Agenti a comminare, a carico dei gestori delle attività commerciali, le sanzioni previste dall’O.S. 107 del 27 febbraio u.s. 
Si rammenta quanto disposto dell’Art 4 c.2 del DPCM del 08/03/2020 “Salvo che il fatto costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di cui al presente decreto è punito ai sensi dell’articolo 650 del codice penale, come previsto dall’art. 3, comma 4, del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6 “. 
I controlli da parte della Polizia Locale di Napoli rivolti ad assicurare il rispetto delle disposizioni adottate a tutela dell’incolumità e della salute pubblica proseguiranno costanti anche nei prossimi giorni.