Contrasto TV

                       
   

Napoli, i 7 giovani più influenti di diversi settori

Napoli – Philip Kotler, guru del marketing, ne era convinto e ne ha fatto una dottrina: “Non spingere o convincere la gente a comprare, ma influenza il loro processo decisionale di pensiero”.

Sono gli influencer, scovati su Instagram o sugli altri social network, studiati all’università, un vero e proprio fenomeno che supera e stravolge l’idea stessa dello “Star System”.  Rivoluzionari, ma senza slogan né cortei. Disinibiti, ma senza rivendicare. Tecnologici, ma con naturalezza. Vivono sui social,ma si muovono online e offline. Ma c’è di più: non sono solo capaci di influenzare gusti, tendenze, scelte del consumatore facendosi conoscere su canali di comunicazione mass mediatici più o meno tradizionali, sono anche capaci di rivoluzionare un intero settore, quello che li vede protagonisti, nel modo di concepirlo, di svilupparlo, di innovarlo e di generare servizi ad alto contenuto innovativo, motore primo del successo e di scelta da parte degli investitori. Creano insomma le condizioni per un algoritmo vincente e lo fanno con uno stile altamente personale usando metodi rivoluzionari: dal networking alla forma di comunicazione personalizzata transmediale, dalla capacità di fare impresa a quella di sperimentare forme di crowfounding per le loro start-up.  Alla base occorre avere un’idea valida e saperla concretizzare, generando un vero e proprio “motore di cambiamento” intorno a sé e anche in chi entra in relazione con loro. Se poi tutto ciò accade in Italia, ma al Sud, atavicamente considerato indietro sul fronte dell’innovazione e nei processi di cambiamento, l’impatto può essere ancora maggiore.

Entrando nel vivo dell’argomento, ecco sette dei più influenti giovani aNapoli,  che ho selezionato in settori diversi: dallo spettacolo, al cinema, alla moda passando per il food, settore in crescita continua per investimenti e profitti:

CIRO CAPRIELLO

In arte Priello, fin da giovanissimo dimostra predisposizione e interesse per le arti. Studia come ballerino professionista nella compagnia di Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi. Il suo talento tuttavia è naturale e si esprime a pieno quando inizia la sua collaborazione con The Jackal S.r.l, giovane casa di videoproduzione nata dal web che si muove tra satira, paradossi e attualità, di cui, in breve tempo diventa uno dei volti simbolo. Il segreto? Come racconta Priello: “Non ci poniamo obiettivi: abbiamo sempre avuto la passione e l’esigenza di raccontare storie al di là del mezzo, che sia web, tv o cinema. Fin quando avremo questa passione credo che non ci fermeremo mai”

2) Serena Rossi

Artista poliedrica. Attrice, cantante, conduttrice televisiva, con caparbietà sa inventarsi e reinventarsi, con talento ma anche tanto impegno. La notorietà è arrivata sul piccolo schermo interpretando Carmen nella celebre soap “Un posto al sole” a cui sono seguiti ingaggi in diverse fiction che l’hanno conclamata al pubblico televisivo. Serena piace per la sua spontaneità e genuinità a cui si unisce il talento e la sua voce calda e mediterranea. Determinante per lei sarà l’incontro con i Manetti Bros ed è co-protagonista della pellicola “Song’eNapule”. Nel 2017 torna a lavorare con i Manetti Bros. e Morelli nel film “Ammore e malavita”, presentato e pluripremiato alla 74ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Serena si gode il Nastro d’Argento e il David di Donatello per Bang Bang, la canzoneproprio  diAmmore e malavita e tanta tv mentre lavora ad un nuovo progetto televisivo in cui interpreterà Mimì, la grande Mia Martini

3) EGIDIO CERRONE

Egidio Cerrone, meglio conosciuto come “ Puok e med”, food blogger con oltre 200.000 followerse imprenditore. Nel 2016 apre il PuokBurgerStore nel quartiere napoletano del Vomero e dopo il sucesso e le file kilometriche  raddoppia e apre unnuovo PuokBurgerStore, il tempio degli appassionati di panini declinati alla maniera partenopea con ripieno dedicati alla mamma, alle zie, alla nonna  e all’immancabile parmigiana di melanzane. Il nuovo sarà un’evoluzione di quello vomerese riletto in chiave che strizza l’occhio ai flussi turistici importanti della zona. Previsti anche nuovi panini.Lui stesso si definisce anche: “un appassionato di cinema e serie tv, e mi piace contaminare di questa mia passione la mia attività di ristorazione”.

4) CHIARA NASTI

Fashion blogger, oggi ventenne, all’età di quindici anni apre un blog “chiaranasti.it”, che nel giro di breve tempo raggiunge un successo clamoroso. Nei suoi post la giovane parla della sua vita quotidiana e offre suggerimenti su bellezza, moda, makeup. La risonanza mediatica arriva quando viene invitata al programma “Chiambretti night” e all’isola dei famosi che ne consacrano il successo e la popolarità con più di un milione di followers

5) FABIO GRECO

Federiciano doc, dalla laurea magistrale con lode in Scienze dell’Economia e della Gestione Aziendale al dottorato in Management. Pioniere del food delivery napoletano inventa la prima app innovativa per le consegne a domicilio, successivamente è Advisor di diverse start up di portata nazionale ed ora di nuovo CEO al comando della sua start up Jafood.it, sempre nel business a domicilio

6)GINO SORBILLO

Un’istituzione nel settore della pizza. Una passione che l’ha portato a investire idee, amore, dedizione e crescita nel suo lavoro, in quell’arte del pizzaiolo, recentemente divenuta patrimonio dell’Unesco. “La pizza è sentimento. Se è fatta con amore va semprebene”.Gino Sorbillo è un po’ il Pino Daniele della pizza: ha assimilato una tradizione e l’ha modificata, restituendo qualcosa di mai visto prima, ovvero l’antico con il sapore del nuovo. Oggi le aziende fanno a gara per perfezionare i prodotti sulla base dei suoi feedback. Sorbillo è diventato un vero e proprio marchio da sud a nord e nell’intero globo!

7) PIERLUIGI SCATOLA

Fondatore di Drop, il noto collettivo di professionisti dell’entertainment che da anni è tra i protagonisti assoluti del mondo culturale e mondano in Campania, con l’organizzazione di feste e serate esclusive e che quest’anno ha lanciato NAP – NAplesPerforming Festival,una kermesse dedicata alle arti performative nei Cortili Monumentali in collaborazione con la Terza Municipalità del Comune di Napoli.

 

 

 

Articoli correlati