Posted on

Napoli – E’ stato stipulato ieri, presso la Sala della Giunta di Palazzo San Giacomo, il protocollo d’intesa tra Comune di Napoli e la Curia Arcivescovile della Città, con il quale vengono regolamentati, in particolare, i rapporti relativi ai servizi di illuminazione votiva nelle Congreghe cimiteriali delle Arciconfraternite.

Il Protocollo d’intesa è stato firmato dal Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, e dall’Arcivescovo di Napoli, Mons. Domenico Battaglia, il quale, preoccupato – come l’ Amministrazione de Magistris – anche del mantenimento del posto di lavoro del personale addetto alle Congreghe cimiteriali, è intervenuto nella stipula dell’atto quale Ordinario del luogo, cui è attribuita la potestà di vigilanza e controllo sulle Arciconfraternite.
Particolare soddisfazione, soprattutto a fronte delle legittime istanze degli utenti, è stata espressa dall’Arcivescovo e dal Sindaco Luigi de Magistris, i quali hanno anche ribadito come l’accordo di oggi rinsaldi, in modo ancora più il forte, il solido legame istituzionale tra l’Amministrazione comunale e la Curia Arcivescovile, che ha un’autorità morale nei confronti delle Arciconfraternite, Enti ecclesiali dotati di autonomia amministrativa e gestionale, e confermi la comune volontà di operare in sinergia, pur nell’ambito dei rispettivi ruoli, nel rispetto dei defunti e della pietà popolare.