Posted on

Napoli – L’assessore con delega alle Politiche del Lavoro, Giovanni Pagano ha presieduto il primo Tavolo Rider del suo mandato, sono stati invitati i lavoratori, le principali OO.SS. e le piattaforme datoriali nazionali e locali. Erano presenti alla riunione una rappresentanza dei lavoratori, CGIL, CISL, UIL e i responsabili di alcune piattaforme locali Panarò e Tattà Delivery. 
L’obiettivo principale del Tavolo è quello di rendere la città di Napoli un virtuoso laboratorio di sperimentazione per il riconoscimento, la tutela e la stabilizzazione di queste nuove forme di lavoro, processo già in parte avviato da questa amministrazione con la prima bozza di Carta dei Diritti dei Rider, presentata lo scorso gennaio, sempre in collaborazione con i rappresentanti dei rider e le OO.SS. di riferimento, con l’intento di stabilire gli standard minimi di tutela per i lavoratori della cosiddetta gig economy. 

“Purtroppo, anche a distanza di un anno, dichiara l’assessore Pagano, non possiamo far altro che rilevare e stigmatizzare l’atteggiamento e la pesante assenza dei big player delle piattaforme di delivery nazionali, quasi sempre afferenti a organizzazioni internazionali che, durante la pandemia, hanno realizzato e realizzano profitti enormi. Auspichiamo quindi che possano essere coinvolte al più presto per un momento di confronto e di incontro, soprattutto, in considerazione delle continue sollecitazioni da parte dei lavoratori, delle OO.SS. e delle Istituzioni, affinché siano individuate delle rappresentanze territoriali e si possa procedere alla stipula di una Carta dei di diritti condivisa con le piattaforme di delivery, nonché alla definizione e alla sigla di un CCNL. Il tavolo si riunirà nuovamente  tra un mese- conclude Pagano – intanto stiamo realizzando, in sinergia con l’assessora con delega alla Salute Francesca Menna, un protocollo per tamponare gratuitamente i rider in orari e giorni prestabiliti presso un’adeguata struttura comunale, grazie alla disponibilità della Federazione Medici di Famiglia rappresentati dal dott. Luigi Sparano.