Posted on

Napoli – A San Giovanni a Teduccio un uomo costringe i dipendenti della croce rossa a farsi consegnare un’ambulanza, causa un malore improvviso di una sua familiare.

L’uomo, secondo il racconto del presidente della Croce Rossa di Napoli, Paolo Monorchio, che era presente, dopo essersi introdotto furtivamente negli uffici ha inveito contro il personale, con minacce e percosse, costringendo un dipendente a consegnargli le chiavi di un’ambulanza.

“Si è superato il limite della decenza, – commenta affranto Paolo Monorchio – mai, finora, era capitata una cosa simile. Molti dipendenti sono ancora spaventatissimi. Il rispetto delle regole, in certi quartieri, è una chimera. Siamo spaventati ma anche molto stanchi di questi comportamenti”