Contrasto TV

                       
   

Napoli, Panini: “Il 30 giugno scade il pagamento della Tari”

Napoli – Nel Comune di Napoli oltre 350.000 contribuenti sono tenuti ad effettuare il pagamento della TARI 2019 entro il 30 giugno. Ciò può avvenire in un’unica soluzione o suddividendo l’importo in quattro rate, fermo restando che la prima scade il 30 giugno.

L’amministrazione ha provveduto ad inviare gli avvisi che stanno raggiungendo tutte le zone della città.

Il contribuente è tenuto, comunque, al pagamento del tributo anche in assenza di avviso o se l’avviso ricevuto dovesse contenere errori, compilando il modello F24 che può essere predisposto con l’ausilio del calcolatore messo a disposizione dall’Amministrazione sul sito istituzionale al link https://www.riscotel.it/calcolo/tari/napoli/.

“Sarà messo a disposizione dei cittadini ogni mezzo per agevolarli nell’adempimento di questo pagamento e troveranno le indicazioni per non incorrere in errore sulla piattaforma web dell’Amministrazione” dichiara il Vicesindaco Enrico Panini.

TARI 2019 – SUGGERIMENTI PER IL CONTRIBUENTE

Al fine di agevolare i contribuenti, si riportano di seguito alcune semplici indicazioni per adempiere correttamente. Se l’avviso è stato recapitato, il contribuente, dopo aver verificato che i dati contenuti nel box “Riepilogo oggetti del contribuente” siano corretti, può provvedere al pagamento tramite il mod F24 allegato; Se l’avviso non è stato recapitato oppure se sono presenti difformità rispetto alla situazione reale (mq, occupanti, dati dell’immobile, presenza di immobili non più in possesso o assenza di immobili dei quali si è venuto in possesso, ecc) , il contribuente, deve procedere ugualmente al pagamento in autoliquidazione entro il 30 giugno, effettuando il calcolo corretto sul sito del comune di Napoli https://www.riscotel.it/calcolo/tari/napoli/, dal quale si procede anche alla stampa del modello F24 ed all’eventuale pagamento online.

Procedura in Riscotel per gli immobili ad uso domestico:

entrare in TARI 2019

inserire la superficie indicando i mq calpestabili

inserire il periodo di riferimento data inizio 01/01/2019, data fine 31/12/2019

inserire il numero dei componenti del nucleo familiare

premi calcola

scarica F24

inserendo il Codice Fiscale si otterrà il proprio F24 pronto per il pagamento.

 

Se nei primi mesi del 2019 vi è stata una variazione del numero occupanti o se sono variati gli immobili si dovrà procedere inserendo i diversi periodi di riferimento e premere ogni volta “calcola” aggiungendo così un oggetto, il calcolo finale terrà conto di tutte le variazioni ed i periodi.

A questo punto si può scaricare il modello F24 in un’unica soluzione o a rate; inserendo il codice fiscale si otterrà il proprio F24 pronto per il pagamento.

Articoli correlati