Posted on

Napoli – Nel periodo dal 6 giugno, giorno di entrata in vigore delle Aree Pedonali Temporanee finalizzate a favorire il rilancio di migliaia di attività chiuse per tre mesi causa lockdown, al 18 settembre, giorno di entrata in vigore delle Delibere finalizzate ad intervenire su una situazione che ha visto migliaia di cittadini ricevere verbali per attraversamento delle Aree Pedonali Temporanee nel periodo di attivazione (tutti i giorni dalle 19.00 alle 07.00).

La Giunta comunale è intervenuta con due atti: 

– la Delibera n° 332 che fornisce regole di comportamento per le categorie  autorizzate;

– la Delibera n° 331 per analizzare e valutare tutti gli altri casi secondo le disposizioni di legge.  

Ad oggi, l’attività si è concentrata sulle situazioni contemplate nella Delibera 332. 

Circa 1.500 i casi trattati relativi ai veicoli dei residenti, dei domiciliati e i non residenti proprietari di posti auto fuori sede stradale all’interno delle Aree Pedonali provvisorie, anche in riferimento a ciclomotori e a veicoli utilizzati in comodato d’uso sulla base dei dati inseriti utilizzando il portale del Comune (registrazione che è obbligatoria per comunicare situazioni non note all’Amministrazione).

Diverse migliaia le situazioni affrontate consultando l’anagrafe cittadina per quanto riguarda i residenti, un’operazione che terminerà entro fine settimana.

Pertanto a breve saranno completati tutti gli interventi riferiti ai residenti o domiciliati così come per quanto riguarda i veicoli per il carico e scarico delle merci deperibili e a servizio delle attività commerciali interne alle Aree Pedonali registrati sul portale. 

Sarà così possibile, di conseguenza, ricavare le situazioni richiamate dalla Delibera 331 ed agire in ottemperanza all’indirizzo fornito dalla Giunta.