Posted on

Campania – “De Luca viene smentito ancora una volta dai numeri, che smontano in maniera impietosa lo storytelling di esaltazione e di efficacia della sanità in Campania, tanto pubblicizzato dal governatore.

Stando, infatti, a quanto evidenziato da Cisl Funzione pubblica, la sanità nell’area metropolitana di Napoli è al collasso, e fa registrare ben 200mila accessi in meno presso i nosocomi. Ciò significa che un numero monstre di utenti non riesce a ricevere cure mediche e assistenza in ospedale. Cosa ha originato una tale situazione? Le infauste scelte che la Regione ha compiuto quando si è trattato di rimodulare l’offerta sanitaria nel corso della pandemia da Covid. E adesso, i cittadini si ritrovano come sempre, a pagare, è il caso di dirlo, a rischio della propria salute, per l’incapacità gestionale dell’uomo solo al comando”. Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale della Lega e coordinatore della lista Prima Napoli.