Posted on

Pontecagnano Faiano – Giovedì 19 maggio alle ore 18:30, nell’ambito dell’Anteprima Salerno Letteratura, nell’auditorium del Museo di Pontecagnano, sarà presentato il nuovo libro “Le vie dell’Eden” di Eshkol Nevo, casa editrice Neri Pozzi.

Lo scrittore israeliano, già autore del libro “Tre piani”, dialogherà con il suo collega Paolo Di Paolo, i due affronteranno il tema della vita, con le sue molteplici sfaccettature.

L’autore racconta, nel suo libro “Le vie dell’Eden”, la storia di tre persone, tre rocambolesche situazioni, tre narrazioni che si insinuano nella psiche dei personaggi.

Le vie dell’Eden, infatti, dove maturano i frutti più preziosi della vita, sono lastricate di pericoli. Lo sa bene Omri, il musicista che, nelle prime pagine di quest’opera, deve trovare il modo di confessare l’inconfessabile. Incalzato dal proprio avvocato, affida alla pagina la terribile vicenda che lo vede coinvolto. Tutto ha avuto inizio con il necrologio di un uomo con cui ha trascorso insieme a La Paz soltanto qualche ora. Nel trafiletto sotto la foto si dice che Ronen Amirov, turista israeliano di ventotto anni, è rimasto ucciso in un incidente sulla «Strada della Morte», in Bolivia, mentre era in luna di miele.

Ma quando Omri parte per andare in visita alla famiglia di Ronen riunita per la shivah, la settimana di lutto stretto, non lo fa per onorare il defunto, bensì per rivedere Mor Amirov, la moglie di Ronen. A cercare sollievo nella confessione è anche il dottor Asher Caro, attempato primario che, d’un tratto, prova uno strano interessamento per una giovane specializzanda, Liat Ben Abu. Che il segreto gelosamente custodito dall’uomo per lunghi anni abbia qualcosa a che fare con l’impulso irrefrenabile che Liat risveglia in lui, ovvero quello di proteggerla da chiunque osi ferirla? Una coppia di lungo corso va a camminare nei frutteti ogni sabato. Si alzano presto, indossano abiti sportivi, poi salgono in macchina e guidano fino a una sbarra da cui si prosegue solo a piedi. Quel giorno sono in buona e camminano mano nella mano senza litigare, fino a quando, a fine salita, il marito consegna il telefono alla moglie, infilandosi fra due filari di alberi.

Lei lo aspetta sulla strada, ma i minuti passano e dell’uomo non si ha più nessuna traccia. Con lo sguardo acuto e profondo che lo ha reso uno degli autori più amati, Eshkol Nevo indaga dietro le maschere che vestiamo per gli altri, ma anche su quelle che indossiamo quando ci troviamo di fronte a verità troppo difficili, o pericolose, da accettare. E, come in Tre Piani, attraverso il sorprendente intreccio di tre storie interconnesse scandaglia le ombre dell’amore e delle relazioni, della colpa e dell’innocenza.

Durante la presentazione del libro sarà possibile, dalle ore 18:30, partecipare al Laboratorio ludico-creativo “Lego Story Telling – costruisci la tua storia, a cura dell’Associazione Avalon, eta compresa 10/14 anni, max 15 bambini, nella Biblioteca Alfonso Gatto, (partecipazione gratuita, prenotare al nunero 333 3125515), è inoltre programmata, dalle ore 19:30, la visita guidata alle collezioni archeologiche presenti del MAP, a cura dell’Aps Paesaggi Narranti.

Al termine della serata vi sarà la Degustazione dei vini curata dai sommelier dell’Associazione International Sommeriel Foundation L’Acino d’Uva di Montecorvino Pugliano. Si raccomanda per l’ingresso al Museo e alle attività gratuite l’uso della mascherina.