Contrasto TV

                       
   

Primo piano, novità per l’esame di maturità 2019

Primo Piano – Tante novità per gli esami di maturità 2019: dall’addio al quizzone,  all’introduzione della doppia materia per tutti gli indirizzi scolastici, annunciate ufficialmente dal ministro dell’Istruzione Marco Bussetti su Facebook.

La doppia prova è prevista per tutti gli indirizzi scolastici: al Classico, dove gli studenti dovranno svolgere una traduzione di Latino e Greco insieme, allo Scientifico (Matematica e Fisica), al Liceo delle Scienze umane (Scienze umane e Diritto ed Economia politica), all’Istituto tecnico per il turismo (Discipline turistiche e aziendali e Inglese), all’Istitutotecnico indirizzo informatica (Informatica e Sistemi e reti), all’Istituto professionale per i servizi di enogastronomia (Scienze degli alimenti e Laboratorio di servizi enogastronomici). L’elenco completo delle discipline oggetto della prova è disponibile sul sito del ministero dell’Istruzione.

Per limitare le conseguenze che potrebbe causare l’introduzione della doppia prova al secondo scritto, il ministro ha assicurato la presenza di tracce più semplici rispetto a quelle degli altri anni, non avranno difficoltà di tipo “universitario” ma saranno di tipo scolastico.

Ma per gli studenti ci saranno varie simulazioni  della prima e seconda prova che si terranno i prossimi 19 febbraio e 26 marzo (per la prima prova scritta) e il 28 febbraio e i 2 aprile (seconda prova scritta). Già lo scorso dicembre il ministero aveva pubblicato alcuni esempi di traccia per entrambe le prove.

Articoli correlati