Posted on

Puglia  – “Insostenibili condizioni di servizio e di sicurezza interne, a Grave discapito dell’incolumità del Personale e della funzionalità istituzionale presso  gli istituti penitenziari Regione Puglia.”- Lo dichiara Pasquale Montesano Segretario Generale Aggiunto OSAPP.

“Purtroppo , nell’ultimo mese  gli istituti penitenziari della Regione Puglia  sono stati  triste teatro di eventi critici quali aggressioni, risse e semi-rivolte tali, non solo, da rendere vano qualsiasi tentativo di rendere effettiva la funzionalità istituzionale del carcere, ma anche facendo diventare del tutto precarie e a grave rischio le condizioni di servizio e l’incolumità personale dei locali addetti di Polizia Penitenziaria nonché, per la totale assenza dei prescritti requisiti, la sicurezza interna delle strutture.

Le ragioni di tali condizioni sono molteplici e annose e risiedono in primo luogo nella particolare tipologia della popolazione detenuta allocata nelle strutture e composta da soggetti appartenenti alle varie “famiglie” associate ad una criminalità organizzata particolarmente attiva e cruenta nella regione Puglia e nelle regioni limitrofe, consociate o discordi tra loro, per una convivenza spesso impossibile all’interno della stessa struttura penitenziaria e comunque di tale virulenza nei comportamenti da assumere addirittura il controllo delle sezioni detentive o dell’intero carcere (fino ad arrivare ad “assaltare” i cortili dei passeggi divisi per sezioni o di minacciare di morte gli addetti della Polizia Penitenziaria.”

Continua Montesano: “Non ultima la gravissima carenza di Personale di Polizia Penitenziaria per un organico da tempo sottovalutato e sottostimato per una regione, quale la Puglia che presenta il duplice handicap del massimo sovraffollamento detentivo sul territorio nazionale e della diffusa presenza detentiva delle fazioni a maggiore rischio criminale , mentre politica e governo si rincorrono con comunicati stampa e preannunciano ampliamenti organici sul territorio decantando vicinanza e impegno che allo stato e praticamente non c’e nonostante in corso di assegnazione forze nuove a seguito di mobilita nazionale . Aggiunge il segretario dell’ O.S.A.P.P.: “Conclude Montesano”per questi motivi  nella regione Puglia  il 12  e  13 Agosto 2019  la segreteria generale e organi statutari regionali effettueranno un volantinaggio di protesta e consegneranno spray antiaggressione ,e non solo , negli istituti di LECCE , BARI , TARANTO  e FOGGIA   e tracciare  le più opportune forme eclatanti e pubbliche di protesta in cantiere per il mese di Settembre  ad otranza se non seguiranno correttivi e iniziative di Governo e Amministrazione più volte sollecitate dall’OSAPP .-”

Conclude Montesano: ” il nostro plauso continua  ad andare agli uomini e donne della Polizia Penitenziaria in servizio presso le strutture territoriali , i quali con dedizione professionalità ed accortezza con senso di appartenenza ed elevato spirito di sacrificio  evitano , nonostante il gravissimo stato , maggiori e più gravi conseguenze non senza difficoltà, continuando a garantire uno standard di ordine di sicurezza che costituiscono condizione imprescindibile per il proficuo lavoro di tutti gli operatori penitenziari.