Contrasto TV

                       
   

Quarto, Capuozzo: “La coerenza di questa amministrazione è un’utopia”

Quarto – In una nota inviata alla nostra redazione Rosa Capuozzo dichiara: “La coerenza di questa amministrazione è sempre più un’utopia.

Nella precedente seduta di consiglio, il sindaco ad una nostra richiesta, che poi è una richiesta dei cittadini, si alza stizzito e urlando dice che questa amministrazione è il cambiamento, che finalmente questa città ha trovato dopo anni chi legge le carte, che ora c e’ la trasparenza ed il rispetto dei cittadini.  Finalmente! “Oggi i nostri cittadini si trovano ancora a non sapere, quali sono i tempi di attesa per via Seitolla, l’assessore non ricordava l interrogazioni, dopo che l ho spiegata in modo preciso non gli è stato consentito, con un gesto da parte del pdc e del sindaco di rispondere, non sono illazioni, ci sono le immagini chiare della diretta streaming.  Alla nostra preoccupazione sulle condizioni del centro immigrati, protocollata mesi fa, il sindaco risponde che è stato risolto e che gli immigrati vivono in condizioni dignitose. Il sindaco però non sa neanche che 3 giorni fa la prefettura ha deciso di chiudere la struttura con il trasferimento degli ospiti lontani da Quarto.

Per i vigili stagionali ancora nessuna risposta, se non quella palese di non prendersi la responsabilità politica annullando il bando, lasciando ancora il corpo di polizia municipale sotto organico. Il 3 agosto, con nota scritta e protocollata, chiedevamo trasparenza sui lavori per il ripristino del campo di bocce, l’assessore alla trasparenza gira la richiesta al caposettote ai lavori pubblici e non anche al suo settore di riferimento. Forse anche questo sfugge al sindaco e a questi “fenomeni maestri della gestione pubblica”, eppure hanno patrocinato un evento.  Ad oggi dal settore trasparenza, come dalla amministrazione, ancora nessuna risposta, i lavori pubblici dicono in una non risposta, che nulla sanno. Parliamo di interventi su un’area demaniale e pubblica.  Chi ci assicura la regolarità della procedura e soprattutto la regolare esecuzione dei lavori, visto che nella suddetta nota si parla di impianti di pubblica illuminazione? Tutto questo alla faccia della trasparenza, che resta solo una bella parola, e con questa amministrazione, per ora, ne viene fatto solo uso verbale. A questo punto, al grido del Sindaco “Nuje ce leggim e cart”, ci poniamo una domanda, avranno letto tutte le carte?  ”

 

Articoli correlati