Posted on

Salerno – Sabato 6 novembre, alle ore 20, appuntamento con la grande musica per la XII edizione della Rassegna Organistica del Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento.

Il concerto, momento significativo e di particolare rilievo culturale, sarà occasione per riscoprire la tradizione musicale italiana grazie allʼentusiasmo del giovane Giuseppe Rigliaco, talentuoso figlio del nostro territorio, pianista e organista eccellente.

Il concerto realizzato grazie all’organizzazione dei Docenti di Organo e Composizione Organistica del Conservatorio sannita vedrà come protagonista uno degli organi più importanti della Campania. Si tratta di un Tamburini 3 manuali del 1954 con 47 registri. Un vero e proprio gioiello musicale.

Giuseppe Rigliaco, classe del ‘94, si è laureato al Biennio Accademico di Secondo livello in Organo con il massimo dei voti, seguito dal M° Mauro Castaldo presso il Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento. Arricchisce la sua formazione trascorrendo un anno accademico presso il conservatorio olandese di Maastricht, esibendosi in numerosi progetti universitari e concerti, mostrando abilità non solo di organista solista ma anche come accompagnatore. È inoltre laureato con il massimo dei voti in Pianoforte presso il Conservatorio sannita, con il M° Angela Guida, presentando come tesi-concerto l’integrale delle tre sonate senza numero d’opera di Beethoven, proposte in seguito in vari festival musicali napoletani e beneventani. È stato allievo attivo in molte Masterclass tenute da docenti di fama, italiani ed internazionali, tra i quali si citano il M° Mariani e Retaux, il M° Canali in Francia e il M° De Boevé in Olanda.

Il suo nome è presente anche in formazioni cameristiche in diversi contesti, tra cui la rassegna Convivio Armonico (ciclo Suoni nei luoghi Sacri) in collaborazione con l’Associazione Organistica “Giovanni Maria Trabaci”, Reate Festival, il Festival Organistico, la Festa europea della musica, Piano City Napoli, XI Rassegna Organistica del Conservatorio, 8° Festival organistico in Campinola di Tramonti, Festival Cimarosa Jommelli e sul territorio olandese Night of classical music e Music in the Making. È stato menzionato su testate giornalistiche italiane de “Il Mattino” e “Il corriere di Caserta”. Finalista del 2° Concorso Organistico Internazionale “Fiorella Benedetti Brazzale” 2021, vincitore del I Premio con votazione 98/100 al III Concorso di esecuzione musicale dell’associazione culturale musicale “Mille Note” e vincitore del III premio (II non assegnato) al Concorso Internazionale di Musica Leopoldo Mugnone. Ha inoltre conseguito la Laurea in Ingegneria Aerospaziale presso l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli