Posted on

San Cipriano D’Aversa – “Pensa che in un albero c’è un violino d’amore. Pensa che un albero canta e ride. Pensa che un albero sta in un crepaccio e poi diventa vita”. Sono queste le parole della poetessa Alda Merini che indirettamente ci suggeriscono di tutelare la vita e la bellezza degli alberi, esseri naturali che sanno spiegarci l’esistenza. Ma questo molte, moltissime volte passa in secondo piano, dinanzi ai bisogni dell’uomo. Così, nell’ambito delle attività a favore della tutela dell’ambiente, l’associazione “FareAmbiente” di San Cipriano d’Aversa, per la giornata nazionale dell’albero, che cade ogni anno il 25 novembre, ha organizzato un evento che si terrà proprio il 25 alle ore 10.30, presso il Liceo Scientifico statale “Emilio G. Segré” di San Cipriano d’Aversa. Infatti, la manifestazione coinvolgerà soprattutto gli studenti, per i quali l’educazione ambientale è fondamentale specie in un’ottica futura. 

La giornata, moderata dalla docente Elvira D’Amodio, vedrà diversi contributi: a fare gli onori di casa, sarà la Dirigente scolastica Rosa Lastoria; seguiranno i saluti istituzionali del sindaco di San Cipriano d’Aversa, Vincenzo Caterino e gli interventi dei seguenti relatori: il parroco della chiesa “Santa Croce”, don Antonio Raimondo, il responsabile provinciale di “FareAmbiente Campania”, dott. Augusto Mezzacapo, il comandante di polizia provinciale il Ioannone Luigi, il responsabile  regionale comunicazione “FareAmbiente Campania”, Leonardo Piccolo e il giovane imprenditore, dott. Domenico Napoletano, che in tale occasione promuoverà il progetto “Madò Future Now”. Madò pasticceria online, infatti,  è da sempre impegnata nella tutela dell’ambiente, ma tale nuova iniziativa è volta ad un’intensificazione dei propositi già attuati: box e tutto il packaging sarà al 100% in carta riciclabile, sulla loro vetrina digitale sarà disponibile un menù interamente vegetariano e vegano, lo stabilimento e i camion per le spedizioni e trasporti saranno alimentati solo attraverso energia elettrica rinnovabile. 

Mai “dulcis in fundo” sarà il modo di dire più appropriato: la pasticceria Madò, inoltre, a fine evento farà un dolcissimo regalo a tutti i presenti. Ma non solo, a termine della manifestazione, l’associazione “FareAmbiente” donerà al liceo scientifico un albero, simbolo di vita e di famiglia.