Posted on

San Giorgio a Cremano –  Il sindaco in un post su Facebook dichiara: “Le nostre Forze dell’Ordine sono in campo nell’azione di prevenzione e repressione dei reati collegati al mancato rispetto delle misure anticovid.

Polizia Municipale, Polizia di Stato e Carabinieri hanno sviluppato un lavoro puntuale per il controllo del territorio, con particolare attenzione in determinate zone e turni estesi soprattutto nel week end.

Obiettivo: evitare assembramenti pericolosi, vigilare sul rispetto dell’uso delle mascherine, sull’orario di chiusura degli esercizi commerciali e sull’autocertificazione.

In molti mi chiedete delle attività di sorveglianza, specialmente sulla movida, nella nostra città; dopo l’incontro con il Vicequestore Grassi e con il Maresciallo Di Maio e d’accordo con il Comandante della Pm Ruppi, è stata messa in campo una rete di controllo del territorio costante e quotidiana.

Le Forze dell’Ordine infatti stanno intervenendo In perfetta sinergia, secondo una road-map delle aree di maggiore affluenza, soprattutto da parte dei giovani.

In base ai dati degli ultimi giorni è emerso che la Polizia di Stato ha identificato oltre 300 persone, con l’aiuto degli uomini del Reparto Prevenzione Crimini, giunto da Napoli in supporto alle unità già in campo. A queste vanno aggiunte le persone controllate dai Carabinieri e dagli agenti di Polizia Municipale.

L’azione delle Forze dell’Ordine è improntata alla fermezza, visto il momento delicato in cui non possiamo assolutamente abbassare la guardia.

Vi sono purtroppo ancora persone che continuano a vivere incuranti dell’emergenza e del pericolo di contagio. Nei loro confronti sono e saranno elevate sanzioni, come previsto.

E’ chiaro che ancora non basta. E’ necessario che, accanto alla prevenzione, vi sia anche un lavoro di informazione e sensibilizzazione sui reali rischi conseguenti a comportamenti inadeguati. A questo dobbiamo contribuire tutti: in casa, per strada, nei luoghi di lavoro.

I controlli continueranno senza sosta. Anche oggi saranno presenti sul territorio gli agenti del Reparto Prevenzione Crimini inviati dalla Questura e da domani, quando andrà in vigore il nuovo DPCM che prevede il coprifuoco alle 22.00, saranno intensificati i controlli anche oltre quell’orario per verificare il rispetto delle nuove misure imposte dal Governo.

Se rispettiamo le regole e agiamo ogni giorno con la massima responsabilità, contribuiremo a mettere un freno alla curva del contagio sul nostro territorio.”