Posted on

Campania – “In Campania sulla sanità si è perso tempo prezioso e oggi siamo alle prese con problema organizzativo serio su cui la Lega aveva richiamato l’attenzione già mesi fa”.

Così Severino Nappi, consigliere della Lega alla Regione Campania, nel suo intervento oggi a Coffee Break. “Moltissimo di quello che andava fatto non è stato realizzato, se non tardivamente come nel caso del coinvolgimento dei laboratori privati per l’effettuazione dei tamponi”. “Oggi addirittura questa pratica – ha proseguito Nappi-, nella nostra Regione viene scaricata sui medici di base. Un altro paradosso. Piuttosto avremmo potuto mettere a punto un sistema che consentisse agli operatori della sanità pubblica di prossimità di confrontarsi con gli esperti infettivologi e gestire i pazienti Covid da remoto per non ingolfare gli ospedali, come si fa in Francia con la hot line. Una soluzione economica che non richiede molto personale”. E ha concluso “Se non si hanno idee, si può sempre copiare”.