Posted on

Campania – “Solidarietà all’infermiera aggredita con calci e pugni al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli. Ancora una volta, la politica deluchiana dimostra di non sapersi prendere cura di chi invece si prende cura di noi e screditando i medici non fa che alimentare tensioni.

La legge sulla sicurezza per gli operatori sanitari evidentemente non basta. Occorrono più videosorveglianza, un controllo maggiore delle forze di polizia e vigilanze private armate nei presidi sanitari. È davvero riprovevole che in tutto questo tempo, chi di dovere, non abbia agito per scongiurare davvero le aggressioni”. Lo scrive in una nota Severino Nappi, consigliere regionale della Lega in Campania