Posted on

Sant’Anastasia – Tutti negativi i tamponi molecolari eseguiti a circa 2000 professori e personale scolastico dei territori ASL NA3sud: questi risultati acquisiti poche ore fa equivalgono, dal punto di vista sanitario, ad un via libera al regolare svolgimento degli esami di maturità inizieranno con le riunioni delle Commissioni, dopo i mesi di chiusura delle scuole e di adozione delle procedure intese ad ottenere il rallentamento della diffusione del nuovo virus, come ad es. le lezioni e le interrogazioni via web.

I maturandi torneranno tra i banchi e saranno a contatto più continuo tra loro e con le commissioni d’esame, in luoghi circoscritti, per cui, tra le misure individuate dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo de Luca, nell’ambito del progetto regionale “scuola sicura” è rientrata quella di sottoporre a tampone su base volontaria i docenti ed il personale delle scuole.

La Direzione Strategica dell’ASL NA3Sud e l’Istituto Zooprofilattico di Portici – diretto dal dott. Limone – hanno rispettivamente nominato coordinatore sanitario del territorio il dott. Antonio Coppola e coordinatore delle attività il dott. Rino Cerino, i quali hanno portato a termine la “missione“ di garantire il rispetto della salute dei cittadini, in questo caso dei professori, degli alunni e, indirettamente, dei loro familiari.

Grazie a loro ed a tutto il personale medico e paramedico, impegnato nei giorni scorsi ad accogliere i professori e il personale scolastico, che, su base volontaria ma in duemila, si son recati presso le strutture messe a disposizione in più comuni per fare i tamponi, è stata realizzata l’indagine epidemiologica e sono arrivati i risultati, tutti negativi, che sicuramente fanno tirare un respiro di sollievo.

Sono stati pochi i giorni a disposizione, ma di intenso lavoro, che hanno portato l’Asl Napoli 3Sud, in collaborazione con l’Istituto zooprofilattico di Portici, con il coinvolgimento del Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL, dott.ssa Adele Carotenuto, ad ottenere un risultato straordinario e, soprattutto, rassicurante sotto molti punti di vista prima dell’inizio delle prove d’esame che, come è noto, si terranno regolarmente presso gli istituti scolastici e per le quali è previsto il ritorno a scuola dei maturandi.

Il dott. Antonio Coppola ed il dott.  Rino Cerino si sono immediatamente messi al lavoro la settimana scorsa ed hanno individuato le quattro postazioni operative ove far confluire tutti i soggetti cui effettuare i tamponi specifici per il Covid-19: a Piano di Sorrento per la penisola sorrentina, nel Comune di Torre Annunziata che abbracciava i comuni vicini, San Giorgio a Cremano per i comuni vesuviani e Marigliano per l’area Nolana.

In quattro giorni sono stati eseguiti circa 2000 tamponi molecolari, un dato sicuramente importante in quanto fa registrare il più alto indice di affluenza in tutta la provincia di Napoli ed inoltre la negatività di tutti i tamponi eseguiti è un risultato eccellente dal punto di vista sanitario, per cui gli esami di maturità si possono svolgere con un notevole grado di tranquillità.

“Si è rivelata decisiva ed importante la collaborazione tra la Direzione Strategica dell’Asl e l’Istituto zooprofilattico di Portici, nonché del Dipartimento di Prevenzione, che ci hanno permesso di fare eseguire 2000 tamponi molecolari in appena quattro giorni, tempi veramente strettissimi rapportati ad un’affluenza considerevole – dice il dott. Antonio Coppola, coordinatore sanitario –  e di processarli in tempi rapidissimi nei laboratori dell’Istituto zooprofilattico e in parte nel nostro laboratorio di Nola. Ringrazio il dott. Rino Cerino per la collaborazione preziosa e puntuale, insieme a lui ed a tutta la squadra abbiamo raggiunto un obiettivo importante, aggiungendo un piccolo tassello per una scuola sicura ed un sereno esame di maturità da parte delle commissioni e dei nostri giovani cui è affidato il futuro della società”.