Contrasto TV

Sant’Anastasia, il sindaco Abete inaugura la CIE

Sant’Anastasia – In tarda mattinata il Sindaco Lello Abete ha ufficialmente inaugurato il moderno servizio di rilascio della CIE 3.0 provvedendo a chiedere ed ottenere la propria nuova Carta di Identità elettronica.

Il sindaco, in presenza del consigliere comunale Filippo Guadagni, ha seguito tutte le fasi necessarie al rilascio della CIE, dai dati personali, all’acquisizione della foto e delle impronte digitali e fino alla firma del “cartellino”, che riporta le prime parti del codice pin e codice puk. Come è noto, le seconde parti del pin e puk gli arriveranno unitamente alla carta di identità elettronica.

Il servizio CIE sarà assicurato tutti i giorni, negli orari d’ufficio dei servizi Demografici, da personale dell’anagrafe appositamente autorizzato e formato all’utilizzo della nuova tecnologia, i cui supporti (pc di ultima generazione, monitor, stampante/scanner, rilevatore di impronte digitali, lettore di smart card e lettore codici a barre) sono stati forniti gratuitamente dal Ministero dell’Interno e permetteranno al cittadino di registrarsi sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), ottenere una identità digitale ed avere accesso garantito ai servizi erogati dalle PP.AA.

La nuova Carta di Identità Elettronica (CIE) con funzioni di identificazione del cittadino e titolo di viaggio in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi, è stata prevista dall’art. 10, comma 3 del D.L. 78/2015, convertito dalla legge n. 125/2015, e disciplinata dal D.M. del 23.12.2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 30.12.2015. La progettualità, finalizzata ad incrementare i livelli di sicurezza dell’intero sistema di emissione del nuovo documento elettronico, ha affidato la governance del processo di emissione della CIE al Ministero dell’interno, mentre i compiti di produzione, personalizzazione e stampa della CIE, sono riservati all’IPZS.

Oltre al rilascio della CIE agli sportelli dedicati, sarà attivato a breve anche il servizio di prenotazione via web, per dare ai cittadini la possibilità di scegliere il giorno e l’ora in cui recarsi al comune, quindi prenotarsi per la CIE ed evitare lunghe attese.

 

“Ci siamo avviati verso l’era digitale e, con la possibilità che offriamo ai cittadini di ottenere la moderna Carta di Identità elettronica, siamo già tra i comuni italiani più avanzati  – dice il sindaco Lello Abete – e proiettati nel futuro. L’invito ai cittadini, che ne hanno esigenza, è quello di munirsi della nuova CIE, oggi l’unico documento di identificazione al passo coi tempi, con l’Italia e con l’Europa”.

Articoli correlati