Posted on

Sant’Arpino – “Abbiamo protocollato una diffida, affinché venga annullata e revocata la gara per l’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA del periodo OTTOBRE-DICEMBRE 2021.” Questo quanto reso noto dal gruppo consiliare Progetto per Sant’Arpino.

In particolare Iolanda Boerio e Salvatore Lettera, hanno precisato: “In qualità di Consiglieri Comunali abbiamo il compito di monitorare l’attività dell’amministrazione e pertanto abbiamo appurato che ci sono anomalie sull’aggiudicazione della gara, che non è passata sul MEPA. Com’è ben noto, tutte le pubbliche amministrazioni sono obbligate dal 01 gennaio 2019 a ricorrere a piattaforme informatiche come il MEPA per procedure di gara con base d’asta superiore ai 5.000 euro. Il mancato ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione, ovvero al sistema telematico messo a disposizione dalla centrale regionale di riferimento, rende la procedura illegittima, oltre a non considerare le fasce più deboli.”

“Lunedì la mensa deve partire e i genitori sono in subbuglio. Con la nostra segnalazione, vogliamo tutelare i genitori ed evidenziare, in un’ottica collaborativa, l’illegittimità all’attuale amministrazione, affinché tutto venga risolto al più presto. Ci rendiamo conto – concludono – che l’amministrazione si è insediata da poco, ma facendo riferimento agli stessi rappresentanti, confidiamo nella risoluzione del problema da parte del già Assessore alla Pubblica Istruzione Loredana Di Monte. Noi siamo sempre pronti a collaborare e continueremo a segnalare per garantire legalità, trasparenza e uguali diritti per tutti i cittadini.”