Posted on

Campania – “Dallo scorso mese di maggio attendo risposta alla mia interrogazione regionale sull’affidamento da parte dell’Asl Napoli 1 del servizio di 118 al gruppo di imprese Heart Life Croce Amica Srl – Italy Emergenza Cooperativa Sociale – First Aid One Italia Cooperativa Sociale, associazione di imprese siciliane già al centro di molte vicende giudiziarie che hanno portato all’arresto con accuse di turbativa d’asta, frode nelle pubbliche forniture e corruzione dei vertici.

Ora, nonostante il prossimo 14 luglio sia già fissata la discussione della richiesta di sospensione dell’aggiudicazione davanti al TAR Campania, apprendiamo che la Asl, con un provvedimento che non ha precedenti nella ordinaria gestione di queste vicende da parte della pubblica amministrazione, ha disposto l’affidamento del servizio e il passaggio di cantiere degli oltre 200 dipendenti dalla precedente affidataria, Croce Rossa, a questa ditta dal prossimo 1’ luglio.  Come mai tanta fretta su una questione così delicata? Perchè non attendere che il Tribunale si esprima? Perché nessuno ci chiarisce che cosa sta succedendo? Invitiamo il presidente della Giunta regionale ad esercitare immediatamente la sua funzione di controllo e di chiedere all’Asl Napoli 1 di fare subito chiarezza su questa vicenda e di sospendere il provvedimento di subentro della nuova ditta fino a quando il TAR non si sia pronunciato. In ogni caso nessuno si illuda. Non molleremo la presa. La Lega continuerà a vigilare sulla vicenda nell’interesse dei cittadini campani”. Lo dichiara Severino Nappi, consigliere regionale e coordinatore cittadino della Lega a Napoli.