Posted on

Napoli – “Non vogliamo più leggere dei tanti Luigi scesi una mattina per andare a fare il proprio dovere a beneficio della comunità e mai più tornati dalle loro famiglie. Si va a lavorare per vivere, non di certo per morire.

Più prevenzione e rispetto delle regole perché sulla sicurezza dei lavoratori non si scherza”. Così Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli, all’indomani della morte di Luigi Manfuso, avvenuta nel cantiere della linea 1 della Metropolitana.