Posted on

Castellammare di Stabia – “Come non accogliere il grido di denuncia lanciato dalle associazioni di categoria degli imprenditori e degli esercenti stabiesi. Un territorio, quello dell’area torrese – stabiese, completamente abbandonato al suo destino da De Luca. Al di là delle chiacchiere, in più di 5 anni non si è visto neanche col binocolo un solo intervento di sviluppo per l’intera area. Ora la pandemia ha contribuito a mettere ancor più in ginocchio uno dei territori con più alte potenzialità turistiche e industriali del Mezzogiorno. E il governatore che fa? Continua a tenere bloccati i fondi europei.

La precedente programmazione si sta chiudendo con 4 miliardi di euro a prendere polvere in un cassetto. Quella nuova, relativa al 2021 – 2027 con una dotazione enorme, è ugualmente paralizzata. La nostra idea è che questi soldi devono trasformarsi subito in misure di sistema a partire da un piano stagionale del turismo che includa tutta la filiera dell’accoglienza e che rilanci nell’immediato l’economia di un territorio che sta soffrendo. E ancora di più c’è bisogno di un tavolo di confronto con tutte le parti sociali per costruire un piano di sviluppo organico, fatto di proposte concrete per il futuro di questa nostra terra. Il lavoro della Lega è tutto in questa direzione e l’attenzione per la Campania che il Ministro Garavaglia ha già dimostrato ne è la conferma. Siamo accanto ai cittadini dell’area torrese- stabiese per ripartire insieme”. Lo dichiara Severino Nappi, consigliere regionale della Lega in Campania e coordinatore della Lega a Napoli.