Posted on

Napoli – “In un quartiere difficile come Scampia, dove lo sport rappresenta una delle armi principali per strappare i ragazzi alla criminalità, i luoghi di aggregazione come lo stadio Landieri dovrebbero godere della massima attenzione da parte delle istituzioni.

Così non è. Comprendiamo l’amarezza di Don Aniello al quale va tutta la nostra solidarietà. Oltre a combattere i clan, ora si ritrova a dover fare i conti con l’incapacità e gli interessi politici. Il segno di come è ridotta questa città.” Lo scrive su Facebook Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli, commentando l’ennesimo stop alle attività dello stadio Landieri di Scampia.

https://www.facebook.com/CatelloMarescaofficial/posts/168198888792297