Contrasto TV

Successo incontro ‘Che fine ha fatto la balena bianca’

Teverola – Si è tenuto sabato 24 Marzo 2018 alle ore 15:30, presso la Sala Consiliare del Comune di Teverola, il secondo incontro dal titolo:“Che fine ha fatto la balena bianca? Il ruolo dei cattolici nella vita pubblica” che si inserisce in un percorso di formazione alla cittadinanza consapevole e all’impegno civile, organizzata dalla Consulta della Pastorale Universitaria e della Cultura della Diocesi di Aversa, con il patrocinio del Comune di Teverola, della Diocesi di Aversa e dell’Università degli Studi di Napoli “Suor Orsola Benincasa”.

I relatori Annamaria Rufino, Ordinario di Sociologia del mutamento sociale dell’Università degli studi della Campania “L. Vanvitelli”, e l’avv. Pasquale Fedele, presidente dell’Associazione Forense Normanna, hanno condotto un’analisi storica sull’evoluzione dell’atteggiamento della Chiesa nei confronti della partecipazione alla vita politica, dal Medioevo agli Stati preunitari fino all’Italia unita, portando alla luce l’influenza della c.d. balena bianca, un riferimento simbolico alla Democrazia Cristiana, che per cinquanta anni ha dominato la scena politica italiana, raccogliendo consensi da destra a sinistra. E’ una analogia con il romanzo di Herman Melville, “Moby Dick”, che descriveva una lotta fra il capitano di una baleniera ed una enorme balena bianca che ingoiava di tutto per difendersi.

I relatori hanno suscitato un vivo interesse nel pubblico, infatti molte sono stati i quesiti e le riflessioni che hanno acceso il dibattito e animato una discussione che, passando per il rapporto Stato-Chiesa e il ruolo dei cattolici nella società è giunta sino al l’importanza della partecipazione del cittadino al processo istituzionale.

Hanno contribuito al successo dell’iniziativa numerose associazioni locali come Insieme per Teverola, Teverola Aria Pulita, Giovani Teverola, Happy Teverola, Città Viva, NoiTeverola, A.R.&S., AVIS gruppo di Teverola, Music Art. Il primo incontro al Comune di Casal di Principe, incentrato sulla legge elettorale, ha già visto la partecipazione di molti giovani e meno giovani, interessati ad approfondire il centrale diritto/dovere di voto previsto dalla Costituzione. Quest’ultimo incontro non è stato da meno e ha spianato la strada per le tappe successive che, come ha auspicato anche l’assessore alla cultura del Comune di Teverola, Margherita Pennini, saranno accolte con ancora maggiore entusiasmo.

Articoli correlati