Posted on

Campania – Continuano gli incendi in Terra dei fuochi, dove nei giorni scorsi sono stati registrati roghi di rifiuti in diversi comuni, la cui combustione ha sprigionato fumo nero e denso, rendendo l’aria irrespirabile.

“Occorrono più controlli atti a bloccare a monte il fenomeno dei roghi tossici. Le azioni di repressione sono fondamentali per fermare i crimini ambientali, che si ripercuotono inevitabilmente contro la persona”. Questo quanto dichiarato da Giovanni Sorvillo, candidato alle elezioni regionali per ‘De Luca Presidente’.

“Le azioni di questi scellerati – precisa – producono danni sia a breve che a lungo termine. Basta pensare che nell’immediato tutti noi veniamo limitati nella nostra libertà, perché costretti a barricarci in casa a causa del fumo acre e della puzza nauseabonda, nonostante il caldo torrido delle scorse settimane. Mentre a lungo termine è a rischio la salute e la vita di tutti, grandi e bambini inclusi.” 

“Ho condiviso la strategia del governatore De Luca di mappare gli incendi – continua – è da tempo, oltre ad ascoltare la voce dei miei conterranei, che chiedono più controlli e pene più severe per i trasgressori, mi reco personalmente nei luoghi dove gli inquinatori seriali continuano ad avvelenare e ad avvelenarci”.

“Per questo motivo – conclude Sorvillo – ho deciso di scendere in campo alle regionali e farmi portavoce di un problema ancora sentito in questa Terra. La salute delle nostre famiglie e dei nostri bambini è un obiettivo che mi sono prefissato di raggiungere, sarò una sentinella e al tempo stesso un attivo rappresentante dei miei conterranei in sede regionale, affinché più nessun cittadino perda la vita per l’inquinamento ambientale.”