Posted on

Avellino – Petruro Irpino tagliato furori dal collegamento dei servizi di trasporto pubblico da e per Avellino e Benevento. L’Air non ripristina il 18 maggio le corse essenziali per i due capoluoghi di provincia e il Comune resta isolato creando serie difficoltà per i cittadini e i pendolari lavoratori. 

Il sindaco di Petruro Irpino, Giuseppe Lombardi, che già all’indomani del fine lookout (4 maggio) aveva inviato all’azienda di trasporti AIR una Pec nella quale si sollecitava e invitava la reintroduzione delle corse sospese per contingentati disagi ai cittadini. Alla missiva istituzionale e amministrativa non è pervenuta nessuna risposta confidando nella buona fede e nell’impossibilità oggettiva dell’azienda occupata al riassetto e alla riorganizzazione delle corse su tutto il territorio campano.  Invece, così non è stato: con le riaperture del 18 maggio il servizio non è stato attivato tanto da costringere il Primo cittadino a inviare nuovamente una Pec per spronare nuovamente l’Azienda a riattivare il servizio pubblico.  

A seguito delle misure di prevenzione per il COVID 19 del 13 marzo scorso, erano state sospese le cosiddette (impropriamente) corse degli studenti per Avellino (ore 06:30) e quella per Benevento, la più affollata (ore 07:15) lasciando inalterate le corse pomeridiane di ritorno da Benevento (a Petruro ore 14:45) e Avellino (a Petruro 15:45) a questo punto poco fruibili e funzionali per i cittadini. 

Il servizio già esiguo e ridotto al lumicino dai ripetuti tagli di razionalizzazione, perpetrati negli anni, sembra aver subito una ulteriore defalcazione. Forse, un’altra vittima del silente Sars Cov 2?