Posted on

Campania – “Dopo Puglia, Sicilia, Toscana, Sardegna, Emilia Romagna e Liguria, i dati di ENIT sul turismo in Campania dimostrano che, nonostante la natura ci abbia regalato un mare e una terra bellissimi, il governo regionale non è capace di valorizzarli e così i turisti stanno scegliendo altre Regioni. Una situazione che ha già creato quasi 50 mila disoccupati nel settore dell’accoglienza e rischia di produrne assai di più.

De Luca abbia l’umiltà di ammettere che non ha una sola idea e metta in atto, subito, le nostre proposte sul turismo. Invece che alle elezioni, si dia da fare per salvare ciò che resta della stagione turistica ed evitare che a settembre, quando terminerà il blocco dei licenziamenti, la Campania si ritrovi nel bel mezzo di un deserto occupazionale”. Lo scrive in una nota inviata alla nostra redazione, Severino Nappi, Lega Campania.