Posted on

Campania – “Gli operatori turistici, dopo il durissimo periodo di lockdown, non vanno abbandonati ma sostenuti. Siamo stanchi che a Napoli e nelle altre nostre splendide località, che vivono anche di turismo,  si impone la tassa di soggiorno a chi viene in vacanza.

In altre parti d’Italia ciò non accade. Ancora una volta i nostri operatori, i nostri imprenditori e i nostri commercianti sono dimenticati dall’amministrazione regionale e comunale, che non solo non offrono servizi e non sostengono le attività ma addirittura pretendono il pagamento dei tributi locali. Chiediamo la sospensione dell’imposta fino a fine anno”. Lo scrive in una nota inviata alla nostra redazione, Severino Nappi, membro della Lega Campania.