Contrasto TV

                       
   

Villa di Briano, Forza Nuova risponde al sindaco su accoglienza immigrati

Villa di Briano – In una nota inviata alla nostra redazione, Forza Nuova Caserta dichiara: “Quando il sindaco di Villa di Briano dice “se la Prefettura ce lo chiede non possiamo tirarci indietro”, afferma qualcosa che va oltre la sua autorità.

Non esiste una cosa simile quando la cittadinanza si mobilita per tutelare se stessa e manifestare il proprio dissenso verso politiche antisociali e antipopolari come è quella della gestione ( si fa per dire) e accoglienza immigrati. Il popolo ha detto no, non ci deve essere nessun business sulla pelle della gente di Villa di Briano. Di questo deve tenere conto anche il Prefetto, forzare la mano davanti ad un popolo in stato di mobilitazione non è qualcosa da fare a cuor leggero. Signor Prefetto, è pronto a prendersi le responsabilità di quello che accadrà?

Perché ieri oltre alla comunità di Villa di Briano erano in mobilitazione nei rispettivi comuni anche le comunità di San Cipriano d’Aversa e di Casal di Principe. La contro reazione al dispotismo prefettizio di stampo sovietico è forte; che non si sottovaluti e si liquidi con sufficienza quello che  ha avuto luogo ieri.

Il sindaco Della Corte si difende parlando di un accordo firmato col Prefetto che va rispettato, accordo che include anche l’accoglienza immigrati. Sindaco Della Corte di quale accordo sta parlando? Lo spieghi chiaramente a tutti i cittadini. Sta di fatto che nessun  oscuro accordo può essere vincolante quanto la volontà popolare.

Detto ciò, è giusto chiedersi cosa ne pensa la Lega di questa situazione visto che ha costruito la sua recente  fortuna politica sulla lotta al’immigrazione clandestina e al contrasto del business immigrati. Dov’erano i leghisti quando ieri il popolo era sulle barricate? Cosa dicono oggi di fronte all’arroganza di un Prefetto e all’inettitudine di un Sindaco doppiogiochista?

La nostra visione circa lo stato delle cose è chiara; lotta ad oltranza a fianco delle comunità in stato di mobilitazione e azione militante permanente in tutta l’area per contrastare altre situazioni di simile natura. Chiamiamo il popolo alla mobilitazione continua e ad unirsi ai propri concittadini nella difesa della pace comune e della volontà popolare. Invitiamo inoltre a supportare la raccolta firme che avrà luogo nei prossimi giorni per chiedere al ministro dell’interno Matteo Salvini la rimozione dell’attuale Prefetto di Caserta e di trovare soluzioni alternative per risolvere momentaneamente la questione collocazione degli immigrati irregolari in vista di una grande politica di rimpatrio che tanto è stata promessa e tanto speriamo tutti di vedere attuare. Nei prossimi giorni il nostro Segretario Nazionale Roberto Fiore farà tappa a Villa di Briano per ribadire l’appoggio alla comunità locale e sancire ancor di più un vincolo tra il popolo e le forze militanti Forzanoviste.”

Articoli correlati