Posted on

Napoli – “L’appello lanciato dai candidati sindaco di Napoli sulla vertenza Whirlpool mi lascia perplesso. Se davvero tra loro, qualcuno avesse voluto incidere sulla vicenda di via Argine, sarebbe bastata una telefonata ai sodali di partito al governo mesi fa. Trovo che fare campagna elettorale giocando sulla sorte di 340 famiglie sia davvero inaccettabile. Ora purtroppo il rischio è quello sociale.

Napoli non può permettersi di perdere neanche un solo posto di lavoro. Personalmente, non mi presterò mai al gioco di chi strumentalizza vicende così dolorose che riguardano il destino dei lavoratori per fini elettorali”. Lo dichiara Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli.