San Giorgio a Cremano, divieto di sosta per canalizzare l’accesso delle auto al centro tamponi

San Giorgio a Cremano – Il sindaco su Facebook: “Cari concittadini, come già sapete il numero altissimo di positivi al Covid-19 sul nostro territorio richiede quotidianamente uno sforzo molto importante in termini di gestione di risorse sanitarie e ordine pubblico.

In particolare la riapertura del drive-in di via Marconi, che ho richiesto e ottenuto in prima persona grazie alla collaborazione del nostro Distretto Asl, ha contribuito a semplificare l’esecuzione dei tamponi per migliaia di concittadini.

E’ già stata predisposta un’ordinanza che entrerà in vigore dal 6 gennaio fino al prossimo 31 marzo per creare due diverse colonne di canalizzazione e permettere il regolare deflusso del traffico di via Marconi e via Cappiello, permettendo altresì alle auto all’esterno del drive-in di non ostruire la regolare viabilità della zona.

In via Cappiello, dal civico 121 al 209, la sosta sarà interdetta, mentre dalle ore 8 alle ore 15 sarà interdetto il parcheggio a pagamento del piazzale antistante all’Asl, il quale sarà utilizzato come area di attesa per le auto in procinto di entrare al drive-in.

Si è disposto altresì alle unità di Protezione Civile presenti all’ingresso del drive-in di consentire l’ingresso ai soli automobilisti che espongano a vista il messaggio di convocazione che sia in stretta prossimità dell’orario stabilito e comunque in orario precedente all’arrivo al drive-in

L’ingresso ovviamente sarà consentito anche agli eventuali “ritardatari” che dovessero presentarsi al drive-in dopo l’orario di convocazione. Tutti i “furbetti” verranno invece rispediti indietro, senza eccezioni.

In un momento di tale criticità ritengo sia giusto esigere il massimo rigore e rispetto delle regole, per non creare disservizi ai concittadini che necessitano di assistenza sanitaria e a quelli che si trovano ogni mattina a percorrere il tratto di strada interessato. Facciamo ricorso ancora una

volta al nostro senso di responsabilità per dimostrare, specie nelle difficoltà, di essere una grande comunità unita.”

Collegati al nostro canale whatsapp per restare aggiornato