Posted on

Campania Autonomi e Partite IVA, in un’intervista rilasciata alla nostra redazione spiegano come nasce il partito e chiariscono alcuni punti anche nel periodo del Covid 19:

Noi siamo un movimento politico  formato da artigiani, commercianti, professionisti e società, micro, piccole,medie e grandi, per autorappresentarci nelle Istituzioni dello Stato.

Il nostro scopo è quello di tutelare tutta la frangia che rappresentiamo per agevolare la nascita di nuove iniziative private attraverso norme adeguate, abbassare il cuneo fiscale, ovvero riduzione della tassazione diretta ed indiretta, riduzione dei contributi previdenziali e assicurativi. Noi crediamo che un vero e sano liberismo economico sia la soluzione ai problemi che attanagliano il nostro Paese.”

 

Perché abolire il DURC?

“In questo periodo non c’è molto lavoro, ed essere soggetti a un documento come il DURC, sarebbe uno sgambetto per le imprese”

 In che modo restate accanto agli imprenditori?

“Dopo il decreto Cura Italia, abbiamo avanzato un’azione legale al governo,anzi abbiamo denunciato il governo Conte dinanzi alla commissione  Europea, dove siamo stati valutati inferiori rispetto ai dipendenti che hanno usufruito della cassa integrazione e anche della distribuzione del reddito di cittadinanza”

Al termine dell’intervista, lanciano un appello a tutti coloro che ancora non fanno parte del movimento: “Venite a far parte con noi di questo movimento politico, in modo da costruire ancora di più un unico corpo sociale, sia per noi che per i nostri figli, prendiamo in mano il presente per migliorare il futuro!