Posted on

Aversa – Il sindaco Alfonso Golia in un post su Facebook dichiara: “Cari concittadini, Ci sono stati comunicati 3 nuovi casi positivi. Attendiamo la comunicazione di diversi guariti i quali, come sapete ormai tutti, necessitano di più tamponi per certificarne la guarigione.

Oggi in Campania abbiamo 757 nuovi casi di positività, ieri ne erano 547. Un aumento che desta una seria preoccupazione in tutti noi perchè se, malauguratamente, la tendenza dovesse essere questa dobbiamo aspettarci numeri molto alti nei prossimi giorni.
Tanto basterebbe per invertire la tendenza a leggerezza e menefreghismo e a rispettare, rigidamente, le disposizioni vigenti.
Mi sembra quasi scontato, ma sento l’obbligo di ricordare a chi incessantemente mi chiede di chiudere tutto che ci sono negozi, attività, intere famiglie che a causa del lockdown non si sono più riprese. E devo necessariamente rammentare a chi, instancabile, punta il dito contro la riapertura delle scuole che non è che chiudendole si risolve il problema della pandemia. Anche perchè sono sicuro che gli adolescenti soprattutto non se ne starebbero chiusi in casa. E se anche mi sembra scontato, ricordo che non ha alcun senso “chiudere” la nostra città se attorno a noi tutto continua a funzionare. Sarebbe la fine.
Oggi ci siamo riuniti con i dirigenti scolastici degli istituti di competenza comunale per fare il punto della situazione. Nei prossimi giorni incontreremo i dirigenti delle scuole di ogni ordine e grado, private comprese: l’attenzione non è alta, ma altissima. Lo stesso vale per le Forze dell’Ordine con i cui rappresentanti sono in stretto e continuo contatto.
Cari concittadini, non sta a me darvi un’ulteriore lettura dei numeri, penso che siamo adulti e maturi per comprendere il momento che stiamo attraversando. Cosa vogliamo dal prossimo futuro è nelle nostre mani, passa innanzitutto da semplici accorgimenti da tenere. Alle famiglie di adolescenti raccomando la massima presenza e vigilanza sui figli. Facciamo ognuno la propria parte.”