Posted on

Aversa – Nell’ambito delle attività programmate di concerto con l’Incaricato Nazionale per il contrasto del fenomeno dei roghi di rifiuti, Dott. Gerlando Iorio, la Polizia Municipale di Aversa con il supporto di un’aliquota dell’Esercito, impegnato in tale attività di supporto, ha provveduto a sequestrare un immobile per civile abitazione nel Centro Storico di Aversa all’interno del quale erano stoccati in modo incontrollato bustoni contenenti rifiuti del ciclo di lavorazione di un calzaturificio (scarti di pellami).

 

L’ammontare complessivo dei rifiuti stoccati in modo illecito è di circa 2,5 tonnellate. I locali controllati dagli Agenti della Polizia Municipale di Aversa presentavano anche gravi carenze igienico sanitarie e in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

L’attività era condotta senza aver presentato la Segnalazione certificata per attività artigiane, senza la classificazione per industrie insalubri e certificato di prevenzione incendi.

Per le violazioni accertate è stato denunciato il titolare dell’attività, rea, F.G. di 53 anni, residente ad Aversa.

L’attività fa seguito a precedenti interventi di controllo di attività commerciali potenziali produttori di rifiuti che ha già portato a 4 sequestri negli ultimi tre mesi.