Posted on

Campania – “I contratti a tempo determinato per il personale sanitario assunto per sei o otto mesi negli ospedali della Campania per far fronte all’emergenza pandemica, deve essere prorogato fino a 36 mesi. Su questo punto ho presentato una proposta nel Documento di economia e finanza regionale, in cui chiedo che siano lasciati in servizio e non vengano rimandati a casa tutti gli operatori arruolati nella fase più dura dell’emergenza sanitaria nella nostra regione. Parliamo di persone che hanno maturato un’esperienza importante in tutto questo tempo, dando una fortissima mano nel contrasto alla pandemia”. Lo annuncia la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e capogruppo regionale M5S, parlando questa mattina nel corso della trasmissione MattinaLive, in onda su Canale 8.  

“La regione Campania – ricorda Ciarambino – è ultima in Italia nel rapporto tra personale sanitario e numero di abitanti. Oggi più che mai c’è assoluto bisogno di questo personale, anche per far partire quell’assistenza territoriale che è la grande assente nella sanità campana. Io mi batterò perché questi contratti vengano prorogati e affinché queste persone possano acquisire anche i requisiti per una successiva e definitiva stabilizzazione”.