Contrasto TV

                       
   

Carinaro, Armando Torino: “Nessuno si salva da solo”

CarinaroArmando Torino in una nota invita alla nostra redazione ha dichiarato: “ In momenti politici importanti, si mettono da parte aspetti e comportamenti che in passato hanno contribuito ad allontanamenti che niente avevano di politica ma solo controversie incomprensibili, dettate dal momento.

Mettere una pietra sopra  quello che sicuramente non è stato un percorso condiviso, interrotto da continui battibecchi, potrebbe riaprire dialoghi interrotti bruscamente.

La disfatta del sindaco, datata 4 marzo, ebbe ripercussioni su una già decadente amministrazione, dandole il colpo di grazia e causando lo scioglimento di quest’ultima. Su questi elementi, era ovvio aspettarsi una convocazione di sezione con iscritti e simpatizzanti. Assemblea che, ovviamente, non ha visto mai la luce.

Ora, in prossimità di elezioni amministrative, la sezione del PD Carinaro non avverte la sensibilità e la necessità politica di aprire un dibattito, allargando la platea a tutti i cittadini che si rivedono nel PD e nel centro sinistra?

Non avverte l’importanza del momento?

Non avverte la necessità di mettere da parte le avversità personali e lasciar dialogare la politica?

Non è piu possibile rimanere disuniti.

Quella pacificazione, più volte cercata e mai raggiunta, causa capricci personali, possa, in momenti importanti come questi, prendere il sopravvento sulle divisioni e su chi pensava, che da soli si potesse prevalere su tutto,non è così,non è stato così.

Pertanto, senza dilungarmi su questioni note a tutti, mi aspetto che il PD di Carinaro convochi un’assemblea con l’obiettivo di discutere dell’avvenuta interruzione amministrativa e come affrontare le prossime amministrative.

Naturalmente con la partecipazione di tutti senza nessuno escluso.

Ed in quella assemblea se ci sara’ intenzione di convocare, si discuteranno una serie di problematiche che alla fine dovranno servire ad approfondire  a delle chiarificazione politiche sugli avvenimenti di questi ultimi anni, ma che prevalga  l’obiettivo di una riappacificazione sempre cercata. Mi auguro che nessuno di noi si lasci sfuggire l’occasione di rimediare a tante opportunità fino ad adesso cercate e mai accolte.”

 

Articoli correlati