Posted on

Casaluce – Si è tenuta nella mattinata di sabato 13 febbraio, presso la Sala Consiliare “Paolo Borsellino” del Comune di Casaluce, la consegna alla Protezione Civile di Casaluce da parte dell’Associazione di Promozione Sociale Pro Loco di Casaluce “Casaluci”, di un defibrillatore semiautomatico meglio conosciuto come DAE (Defibrillatore Automatico Esterno), progettato per essere utilizzato da personale non sanitario, addestrato alla gestione dell’emergenza extra/ospedaliera.

Il tutto, nel rispetto scrupoloso delle norme anti Covid, si è svolto alla presenza del Commissario Prefettizio, Prof.ssa Stefania Rodà che ha molto apprezzato l’iniziativa e che ha difatti autorizzato l’evento ritenendolo molto interessante sotto il profilo della prevenzione, tutela e salvaguardia della salute pubblica. Da oggi, infatti, grazie appunto alla Pro Loco, i volontari della Protezione Civile, in caso di necessità (si spera mai), possono disporre di uno strumento salva vita molto valido ed efficace da mettere a disposizione della collettività, se solo si pensa che in Italia ogni anno muoiono circa 60mila persone per arresto cardiaco.

Ebbene, gran parte di queste vite potrebbero essere salvate con la defibrillazione entro i primi cinque minuti da quando il cuore è andato in tilt, ed a spiegarlo a tutti i presenti, prima della cerimonia formale di consegna del DAE, sono stati il Formatore Nazionale Dr. Cornelio Scialdone e l’Istruttore Dr. Salvatore Stabile dell’Associazione “Cuore Campania”, già relatori in passato del seminario sulle manovre salvavita nell’evento “IMPARIAMO A SALVARE UNA VITA”, organizzato sempre dalla Pro Loco “Casaluci” il 24.11.2019, che riscosse grande successo, seguito dal corso di formazione il 7 dicembre dello stesso anno.

I due esperti, per l’occasione, hanno avuto modo di presentare alla platea l’app #IoRianimo, l’utilissima applicazione recentemente creata, che consente di gestire al meglio il tempo tra la chiamata ai soccorsi e l’arrivo dell’ambulanza, a cui è seguita una dimostrazione pratica di rianimazione con il corretto utilizzo del defibrillatore da parte di personale specializzato.

La manifestazione, che è stata trasmessa anche in diretta sulla pagina facebook della Pro Loco, per dare modo a tutti di partecipare, si è potuta realizzare grazie al patrocinio morale del Comune di Casaluce, del Comitato Regionale UNPLI della Campania, del Comitato Provinciale UNPLI di Caserta e con il contributo della Regione Campania. Hanno preso inoltre parte all’evento, anche il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Teverola-Casaluce ed il personale della Polizia Municipale di Casaluce.

Sponsor Ufficiali dell’evento: Farmacia San Pio di Casaluce; Farmacia Maria SS. di Casaluce e Mini Market PINCO di Casaluce.

 “È solo un primo passo – ha dichiarato soddisfatto il Presidente della Pro Loco di Casaluce Antonio Martino – ma ci auguriamo che possa essere da sprone per la cardio-protezione di tutte le strutture pubbliche, scuole, aree pubbliche, esercizi pubblici e privati, in un’ottica di prevenzione e sicurezza a salvaguardia della collettività”.

Ha ringraziato, invece, a nome della Protezione Civile, dopo aver ricevuto il defibrillatore direttamente dalle mani del Commissario Prefettizio del Comune di Casaluce Rodà, il Coordinatore Angelo Monte, visibilmente emozionato. Al termine, è stato donato da parte della Pro Loco un presente  a tutti gli attori intervenuti in quella che è stata sicuramente una giornata molto importante per la prevenzione, per la salute, per il sociale e per l’intera comunità, e che ha sostanzialmente decretato Casaluce, “Città cardio-protetta”.