Contrasto TV

                       
   

Caserta, Bosco: «Sul litorale casertano il primo Ptl della Campania»

Caserta – Istituzioni, aziende e associazioni si sono ritrovate per discutere del rilancio concreto del turismo in Provincia di Caserta. La tavola rotonda, organizzata dal consigliere regionale di ‘Campania libera – Psi – Davvero Verdi’ Luigi Bosco, si è riunita nella serata del 24 settembre 2018 presso il ‘Cumeja Beach Club’- ‘Mamamare’ di Baia Domizia.

Hanno partecipato all’incontro il direttore generale dell’Agenzia regionale per il Turismo Luigi Raia, il presidente della Camera di Commercio Tommaso De Simone, il sindaco di Cellole Cristina Compasso, il presidente del consiglio comunale di Castelvolturno Nicola Oliva, l’assessore di Sessa Aurunca Tommasina Casale, il presidente del Parco Regionale del Matese Vincenzo Girfatti, il presidente dell’Unpli Maria Fiore, Vincenzo Moriello di Confindustria Caserta, Angelo Freda e Maria Conte di Assobalneari Campania, il presidente del Consorzio Turistico Balneari Baia Domizia Giuseppe Ponticelli, il segretario generale di Confimprese Caserta Pietro Monaco, i rappresentanti di numerose Pro loco, associazioni ed imprenditori. «Con la legge 18 del 2014 – ha affermato il vicepresidente della commissione regionale al Turismo Bosco – abbiamo una nuova dimensione del turismo. Si superano gli Ept, che avevano il compito difficilissimo di tracciare la strade da seguire in tutta la Provincia, e si va verso la formazione dei Ptl (Poli turistici locali), forme associative di soggetti pubblici e privati che operano per il turismo all’interno di ambiti territoriali omogenei. La Regione è stata divisa in diverse aree, tra cui quella del Litorale domizio che avrà un suo Ptl. Oggi dobbiamo essere pronti a questa nuova sfida e dobbiamo fare della zona balneare della provincia di Caserta il primo Polo turistico locale della Campania. Possiamo immaginare una rete di imprenditori e associazioni, uniti in un consorzio pronto ad interagire con gli enti locali ed insieme lavorare per la costituzione del Ptl». Il presidente della Camera di Commercio di Caserta Tommaso De Simone ha aggiunto: «Nonostante la crisi economica, i numeri dimostrano che in provincia di Caserta le imprese strutturali che operano in settori, come quello turistico, sono le uniche a crescere.

Abbiamo il dovere di rendere le nostre fantastiche località più accoglienti e fare in modo che i turisti lascino ricchezza sul territorio». Il direttore generale dell’Agenzia regionale per il Turismo Luigi Raia ha dichiarato: «Dobbiamo adottare una attività di promozione del territorio più efficace. Potenzialità, operatori competenti ed una apposita legge ci sono; adesso occorre fare sistema. La norma ha bisogno di contenuti che dovranno essere inseriti dagli imprenditori e dalle associazioni di settore. Occorre individuare innanzitutto quale segmento turistico si vuole colpire e poi costituire il Ptl che obbliga il privato ad affiancare il pubblico. E’ il momento della svolta, non possiamo lasciarci scappare l’occasione».

Articoli correlati